Iscriviti

Huawei Y3 2018, smartphone entry level con Android Oreo 8.1 in versione "Go Edition"

Anche Huawei, come Xiaomi qualche giorno fa, si è lanciata nel segmento degli smartphone entry level per i paesi emergenti, mettendo a listino - nel sito sudafricano - il nuovo Huawei Y3 2018, con una versione "Go Edition" di Android Oreo 8.1.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 12 maggio 2018, alle ore 19:35

Mi piace
11
0
Huawei Y3 2018, smartphone entry level con Android Oreo 8.1 in versione "Go Edition"

Dopo Xiaomi ed Asus, anche la connazionale Huawei – nei giorni scorsi – ha presentato un suo smartphone di fascia bassa, lo Huawei Y3 2018 che, in quanto animato da Android Go, appare evidentemente dedicato ai mercati emergenti o agli utenti che si approcciano per la prima volta ad Android.

Huawei Y3 2018 ha una scocca (145.1 x 73.7 x 9.45 mm, per 145 grammi) in policarbonato, cadenzata nelle colorazioni bianco, oro, e grigio, dal design un po’ datato, come d’altronde appare essere l’hardware – di fascia bassa – alloggiato al suo interno. Il processore, MediaTek, è un quad core MT6737M, tarato a 1.1 GHz di clock ed associato con una scheda grafica Mali-T720MP2: la RAM è basilare, da appena 1 GB, e lo storage si ferma ad 8 GB, espandibili – via microSD grazie ad uno slot dedicato – di ulteriori 128 GB

Entro cornici piuttosto spesse (body-to-screen del 64.4%), è alloggiato un display IPS LCD da 5 pollici, con risoluzione a 480 x 854 pixel, ed aspect ratio a 16:9, non particolarmente memorabile nella densità di pixel visualizzabili (196 PPI). La selfiecamera, allestita con fuoco fisso, ammonta a 2 megapixel mentre quella principale, sul retro, equipaggiata con Flash LED e supportata dall’autofocus e dal touch focus, arriva a 8 megapixel, e gira video in qualità HD (720p@30fps). L’audio, restando nell’ambito multimediale, si avvale dell’ingresso da 3.5 mm dedicato alle cuffie cablate, e della presenza di una radio FM.

Il segmento di connettività dello Huawei Y3 2018 contempla il Dual SIM, il Wi-Fi n (con hotspot per condividere il traffico dati), il Bluetooth 4.0 (con A2DP come profilo audio stereofonico per le cuffie BT), ed il 4G/LTE. Non manca il localizzatore GPS (con A-GPS), ed una porta microUSB 2.0, adoperabile tanto nel trasferimento dati quanto nella ricarica della batteria, non rimovibile, qui prevista con una capienza da 2.280 mah. Il sistema operativo è il recentissimo Android Oreo 8.1, reso più fluido e gestibile sull’hardware citato dall’adesione al progetto Android Go (corredato di app in versione “Go Edition”, ottimizzate anche sotto il profilo del consumo dati in background). 

Per il momento, Huawei – che ha messo a listino l’Y3 2018 sullo store ufficiale sudafricano – non ha comunicato il prezzo del prodotto, e la lista completa dei mercati di distribuzione, quasi sicuramente appartenenti ai Paesi in via di sviluppo. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Devo dire, avendo visto le specifiche di questo smartphone, che - sulle prime - sono rimasto alquanto deluso. Non dal design, anzi coerente con l'hardware (perché mettere la carrozzeria di una Ferrari al motore di una mototrebbiatrice?), quanto dalla mancanza di uno scanner per le impronte digitali, decisamente importante al giorno d'oggi. Tuttavia, la presenza di Android Oreo 8.1 non è male, dacchè anche smartphone assai più potenti non ne sono ancora provvisti, e l'adesione ad Android Go dovrebbe garantire, comunque, un'esperienza d'uso accettabile: se anche il prezzo sarà iper basso, potrebbe essere una sorta di gadget per esperimenti, o telefono d'emergenza, da non sottovalutare.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!