Iscriviti

Da Realme i top gamma GT 2 Pro e GT 2 standard con Android 12

Come da copione, BBK Electronics ha donato al listino del brand Realme due nuovi top gamma, pronti a battagliare ad esempio con gli Xiaomi 12, rappresentati dai flagship Realme GT 2 Pro e GT 2 standard, ovviamente con 5G e AMOLED display.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 4 gennaio 2022, alle ore 19:02

Mi piace
3
0
Da Realme i top gamma GT 2 Pro e GT 2 standard con Android 12

Ascolta questo articolo

Senza troppo clamore, essendo attesi da diverse settimane, il marchio cinese Realme, reduce da ottime vendite nel Q3 dello scorso anno quanto a smartphone 5G, ha annunciato la nuova coppia di smartphone top gamma Realme GT 2, Pro e standard, nati con la consulenza del designer industriale nipponico Naoto Fukasawa.

Previsto nelle normali colorazioni Steel Black e Titanium Blue, ma anche nelle suggestive Paper White e Paper Green che imitando la texture della carta, il Realme GT 2 Pro (163 x 74.7 x 8.18 mm, per 199 grammi) che in Master Edition (189 grammi) impiega un bio-polimero che riduce l’impronta ecologica del 35.5% (in pratica risparmiando due kg di anidride carbonica per ogni kg di produzione) cura molto il look, come desunto anche dalle micro (0,1mm) incisioni laser

Il frontale ha un foro in alto a sinistra per la selfiecamera, da 32 megapixel (Sony IMX615, f/2.4): il display, con scanner sottostante, protetto dal vetro Gorilla Glass Victus è un pannello AMOLED Samsung E4 risoluto in QHD+ da 6,7 pollici, con refresh rate variabile da a 1 a 120 Hz (via LTPO), touch sampling fino a 1000 Hz, tecnologia MEMC, 100% sulla gamma colore DCI-P3, riconoscimento colori JNCD) allo 0.5, HDR10, luminosità pari sino a 1400 nits e contrasto a 5.000.000:1.

In un rettangolo arrotondato sul retro, campeggia un’innovativa tripla fotocamera: quest’ultima annovera un sensore principale (IMX766) da 50 megapixel (stabilizzato otticamente, messa a fuoco fasica), uno ultragrandangolare da 50 megapixel (Samsung JN1) con modalità fisheye (grazie al campo visivo di 150°), e uno da 2 megapixel per le macro (con ingrandimenti a 40x). Lato audio, vi sono gli speaker stereo col Dolby Atmos.

Nel Realme GT 2 Pro, opera il processore Snapdragon 8 Gen 1 con RAM LPPDR5 pari a 8 o 12 GB e storage UFS 3.1 pari a 28/256/512 GB, grazie a cui si ottengono le combinazioni da 8+128 GB (3.899 yuan, 540 euro), 8+256 GB (4.199 yuan, 585 euro), 12+256 GB (4.499 yuan, 630 euro), e 12+512 GB (4.799 yuan, 669 euro). A dissipare il calore, riducendo di 3° Celsius le temperature, opera un’estesa (4.129mm²) area in acciaio inossidabile, strutturata a 9 livelli, con una vapor chamber da 36.761 mm². 

La batteria del Realme GT 2 Pro ammonta a 5.000 mAh e gode della carica rapida a 65W via Type-C, mentre le connettività prevedono il Bluetooth 5.2, il Dual 4G VoLTE e 5G standalone e non, il dual nanoSIM, il Wi-Fi 6, il GPS a doppia frequenza (Beidou, Galileo, QZss, Glonass, Navic) e l’NFC per i pagamenti. 

Il Realme GT 2 (162.9 × 75.8 × 8.6 mm, per 199,8 grammi che diventano 194,5 in Master Edition, stesse colorazioni del Pro), anch’esso previsto presto in Europa, sempre con Android 12 sotto interfaccia Realme UI 3.0, prevede, sotto un vetro Gorilla Glass 5, un pannello AMOLED FullHD+ meno luminoso (1.300 nits di picco), da 6.62 pollici, con 120 Hz di refresh rate, sino a 1.000 Hz di touch sampling, sempre con il 100% sul color gamut DCI-P3, con scanner biometrico sottostante e, nel foro in alto a sinistra, una selfiecamera da 16 megapixel (f/2.5) 

Dietro, il rettangolo ospita una meno performante tripla fotocamera che, al netto del sensore principale da 50 megapixel (IMX766, stabilizzazione ottica, f/1.8), annovera un ultragrandangolo da 8 (f/2.2) e una manco lens da 2 megapixel. Non mancano gli speaker stereo col Dolby Atmos.

A guidare il Reame GT 2 è il processore Snapdragon 888, tenuto a bada nella generazione del calore dal Vapor Cooling Plus in acciaio inossidabile, all’insegna di tre allestimenti che, per RAM e storage, si sostanziano in 8+128 GB (2.699 yuan, 376 euro), 8+56 GB (2.899 yuan, 400 euro), 12+256 GB (3.199 yuan, 440 euro). Ne chiudono il quadro tecnico le medesime connettività del modello Pro, dal quale è presa anche la batteria da 5.000 mAh caricabile a 65W. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Anche la serie GT 2 di Realme, un po' come l'S21 FE di Samsung è stata soggetta a molte indiscrezioni, con le specifiche chiave già note da tempo: quello che ne emerge è il quadro di due veri top gamma davvero completi nell'insieme, con attenzione a design e realizzazione, e qualche curiosità a livello fotografico.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.