Iscriviti

BLU G91 Pro: ufficiale lo smartphone yankee low cost di fascia media

Torna a farsi viva l'americana BLU con un nuovo smartphone di fascia media, proposto in offerta lancio, rappresentato dal BLU G91 Pro con quadcamera posteriore, ricarica wireless e ricarica rapida cablata.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 31 agosto 2021, alle ore 10:17

Mi piace
1
0
BLU G91 Pro: ufficiale lo smartphone yankee low cost di fascia media

BLU Products, brand americano acquartierato a Miami noto anche per dispositivi rugged, ha annunciato (in promo lancio su Amazon, negli USA, a 199.99 dollari) un nuovo smartphone, il BLU G91 Pro che, pur appartenendo alla fascia medio-bassa del mercato, spicca per un buon rapporto costi-benefici, oltre che per diverse chicche tipiche di un range superiore.

Allestito nelle colorazioni Moonstone (un azzurro perlaceo) o Graphite, il BLU G91 Pro ha un foro centrale in alto sul davanti per la selfiecamera, da 16 megapixel (video a 1080p@30fps, face unlock) col display “Infinity Dot”, un pannello LCD in-cell FullHD+ (395 PPI) da 6.7 pollici, che risulta ben maneggevole (20:9, curvo ai lati). A destra spiccano il pulsante power-on e il bilanciere del volume, mentre a sinistra fa bella mostra di sé un pulsante dedicato ad Assistant che, pur potendo esser disattivato, non può essere riprogrammato (a meno di non effettuare il root di sistema). 

Sul retro, a portata di indice destro si trova lo scanner per le impronte digitali e, a sinistra, il rettangolo per la quadcamera, da 5 (ultragrandangolo da 115°), 48 (principale, modalità pro, panorama, notturna, video in 4K@30fps), 2 (profondità), e 2 (macro) megapixel. Nel mezzo, il processore è un octacore (2.0 GHz) Mediatek, l’Helio G90, coadiuvato da 6 GB di RAM e da 128 GB di storage, espandibili di altrettanti GB via microSD.

Predisposto per il solo 4G via Dual SIM, lo smartphone BLU G91 Pro annovera connettività quali il GPS, il Wi-Fi n dual band (hotspot), il Bluetooth 5.0: la porta microUSB sul basso è una Type-C e si occupa anche della ricarica rapida cablata – a 30W – della batteria, da 5.000 mAh che, in più, gode anche della ricarica wireless, via standard Qi, a 10 W. Purtroppo, mancano all’appello tanto la ricarica inversa quanto quella wireless rapida. 

Non meno importante è il sistema operativo scelto per il BLU G91 Pro, rappresentato da Android 11 con il supporto a diverse gesture (es. lo screenshot scorrendo tre dita, sollevare per il wake-up, deporre schermo in basso per rifiutare le chiamate), e qualche app preinstallata (Notizie, The Weather Channel, TikTok, Radio FM, Pandora, un Games Hub con Candy Crush Soda, Solitaire e Dancing Road) che, comunque, può essere disinstallata previa pressione prolungata sulla stessa. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Nel complesso, a parte la mancanza del 4G, Il BLU G91 Pro non è male come telefono: ha un design piacevole, e specifiche commisurate al prezzo, con anche un ultragrandangolo e delle tecnologie di ricarica non scontate (molto rapida, wireless). Forse uno dei fastidi maggiori consta nell'abitudine di BLU di personalizzare sempre un po' i propri telefoni con bloatware che non sempre, o non tutti, potrebbero gradire.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!