Iscriviti

Alcatel 3C, low cost per l’intrattenimento multimediale del look moderno e giovanile

Nei giorni scorsi, TCL ha presentato il suo nuovo entry level, l'Alcatel 3C, dedicato al pubblico giovanile: look moderno, display con formato a 18:9, e 30 euro di contenuti su Chili Cinema accompagnano un device ottimo per familiarizzare con Android.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 2 febbraio 2018, alle ore 19:33

Mi piace
9
0
Alcatel 3C, low cost per l’intrattenimento multimediale del look moderno e giovanile

La cinese TCL Corporation si appresta ad essere presente al MWC 2018 di Barcellona con diverse novità ma, nel frattempo, ha annunciato un nuovo smartphone Alcatel (brand telefonico di cui ha la licenza), l’Alcatel 3C, particolarmente versato verso la fruizione di foto e video, in ottica di intrattenimento multimediale. 

Lo chassis dell’Alcatel 3C si mostra come elegante, grazie alla sua colorazione blu/oro/nero, ed offre un buon grip alla mano, grazie all’alluminio che, nella back cover, gode di una lavorazione leggermente zigrinata: le linee sono pulite, col jack per le cuffie che è stato posizionato in alto e, di lato, un triplo slot che consente di alloggiare 2 nanoSIM e una microSD. 

Il 76% del frontale è occupato da un display da 6 pollici, con risoluzione HD+ e formato a 18:9. Di base, offre una buona esperienza di visione, esaltata nei colori e nella luminosità grazie alle impostazioni Miravision. Non ugualmente soddisfacente è il supporto audio, affidato ad uno speaker solo mono, posto sul retro, nella parte bassa della back cover. 

Sia la selfiecamera che la postcamera sono equipaggiate con un Flash LED, ma le risoluzioni sono differenti: gli autoscatti si accontentano di 5 megapixel, e vengono agevolmente condivisi sui social grazie alla feature “social mode”, mentre i soggetti terzi vengono immortalati dalla fotocamera principale a 8 megapixel (13 con l’interpolazione), con autofocus. I video, invece, sono girati in HD (@30fps). 

A spingere le operazioni dell’Alcatel 3C troviamo un setting computazionale estremamente basico, in cui 1 GB di RAM è affiancato ad un SoC quad core MediaTek, l’MT 8321, con frequenza di clock a 1.3 GHz: lo storage, come accennato espandibile, arriva a 16 GB, di cui solo 10 disponibili per l’utente. La batteria arriva a 3000 mAh, e non dispone della ricarica rapida: tuttavia, grazie all’hardware poco energivoro ed alle impostazioni di risparmio energetico (intervento sulla frequenza di clock della CPU, chiusura dei processi in background, disattivazione delle connessioni), è facile arrivare a fine giornata. 

A completare la scheda tecnica dell’Alcatel 3C troviamo un Dual SIM, il Wi-Fi n (direct, hotspot), il Bluetooth 4.2, il 3G (ma non l’LTE), ed il localizzatore GPS: lo scanner per le impronte, posto sul retro, sblocca il telefono e supporta altre funzioni, come la risposta alle telefonate, e lo scatto di una foto. Il sistema operativo è ancora Android Nougat 7.0, con una leggera interfaccia che offre icone “cartoonistiche” in stile MIUI, un utile switch tra le 2 SIM, ed uno store dedicato in grado di offrire temi ed app selezionate. 

Attualmente, l’Alcatel 3C – parzialmente anticipato prima del CES 2018 – è in commercio con un prezzo di 130 euro comprensivo di 30 euro di contenuti presso lo streaming on demand di Chili Cinema: su diversi e-commerce, il suo street price è già sceso sui 100 euro. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Alla fine TCL ha svelato il nuovo Alcatel 3C e, ad essere sinceri, dalla scheda tecnica in questione, si può intuire come mai sia stato snobbato il CES 2018: il device in questione, per quanto sia piacevole a vedersi, e con un display di discreta qualità, ha un hardware poco adeguato all'uso medio. Man mano che lo street price scenderà ancora, potrà - però - diventare un ottimo telefono secondario, per sfoggiare un look moderno e giovanile senza dover spendere troppo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!