Iscriviti

Alcatel 1: l’hardware low profile (e low cost) si esalta grazie ad Android Oreo Go Edition

TCL continua a investire con intelligenza nel settore degli smartphone di basso profilo e, dopo il passato Alcatel 1X, ci riprova con la sua variante downgraded, l'Alcatel 1, con 2.000 mAh, 1 GB di RAM, 8 di storage, esaltati dal ricorso ad Android Go.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 27 giugno 2018, alle ore 00:07

Mi piace
7
0
Alcatel 1: l’hardware low profile (e low cost) si esalta grazie ad Android Oreo Go Edition

TCL Corporation, non paga di aver già inserito un low cost (l’Alcatel 1X) animato da Android Go nella fascia bassa del mercato, ha annunciato un nuovo terminale, col medesimo sistema operativo, ancor più conveniente, sostanziato nell’Alcatel 1.

Alcatel 1 (137.6 x 65.7 x 9.8mm, per 134 grammi, nelle colorazioni Black, Blue, e Gold con texture ad effetto “Metallic”), è uno smartphone da look retrò, bombato e con finiture lucide attorno all’oblò che, sul retro, ospita la postcamera da 8 megapixel (5 reali), con Flash LED (che non supporta l’autofocus), capace di girare video FullHD a 1080p@30fps.

Il frontale contribuisce a definirlo, per usare le parole sfoggiate dall’azienda, quale “convenient social square“. Seppur nella sola risoluzione FWVGA+ (960 x 480 pixel), il display LCD da 5 pollici dell’Alcatel 1 offre davvero ampio spazio visuale ai contenti multimediali ed alle app ospitate sul modesto (da 8 GB, espandibili a 32 via microSD) storage, grazie all’aspect ratio impostato a 18:9.

L’autonomia dell’Alcatel 1 – garantita dalla batteria da 2.000 mAh (via microUSB) – è, sulla carta, ottima, quantificata in 210 ore di stand-by e 8 ore di 4G (LTE con VoLTE cat.4 capace di un upload massimo a 50 Mbps e di un download sino a 150 Mbps), grazie alla già citata bassa risoluzione del monitor, qui affiancato da una selfiecamera da 2 megapixel senza Flash LED (video a 720p@30fps), ed all’hardware computazionale tipico di qualche anno fa.

Ai timoni di comando dell’Alcatel 1, infatti, troviamo un quadcore (1.5 GHz massimi) MediaTek, il MT6739 (varato all’Indian Mobile Congress del Settembre 2017), messo in tandem con una scheda grafica PowerVR GE8100, e capace di ottenere buone prestazioni nonostante il solo GB di RAM, grazie alla scelta di cadenzare l’ultima versione di Android, Oreo, nella variante Go Edition (concepita da Google per i terminali iper-economici e fornita di diverse app adeguatamente “ottimizzate! e alleggerite).

Equipaggiato con il GPS, il Wi-Fi n (hotspot), il Bluetooth 4.2, il jack da 3.5 mm (usabile assieme alla Radio FM), in versione sia Dual che Mono SIM, l’Alcatel 1 – già avvistato in Russia – dovrebbe arrivare anche nel mercato italico, essendo apparso – fugacemente (poi rimosso con tanto di errore 404) – nello store tricolore di Alcatel. Per il prezzo, si parla di meno di 100 dollari, cifra alla quale – attualmente – è commercializzato il “fratello maggiore” Alcatel 1X.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Finalmente, dopo tante lungaggini, Google ha iniziato a far chiarezza sui suoi sistemi operativi, destinando le varianti "One" ai device che vogliono godere a lungo, e tempestivamente, di aggiornamenti securtivi, e quelle "Go" ai device datati o poco performanti: è il caso del qui presente Alcatel 1 che, pur a fronte di specifiche "archeologiche", dovrebbe assicurare una discreta flessibilità operativa agli utenti che, presumibilmente, non hanno da investire grosse cifre.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!