Iscriviti

La villa-yacht sarà la casa di lusso ecosostenibile del futuro

Una lungimirante azienda americana ha progettato quella che in un futuro non molto lontano potrebbe diventare la casa di lusso per eccellenza. Un'esclusiva dimora galleggiante in grado di navigare come una qualsiasi imbarcazione.

Lusso
Pubblicato il 13 aprile 2019, alle ore 17:56

Mi piace
6
0
La villa-yacht sarà la casa di lusso ecosostenibile del futuro

L’evoluzione corre su binari inarrestabili e il progresso tecnologico non trova barriere di sorta. Lo studio di architettura americano Arkup, con sede a Miami, ha ideato e progettato una villa galleggiante totalmente autonoma dal punto di vista energetico. Il cambiamento climatico, la furia devastante dei fenomeni meteorologici e l’innalzamento dei mari hanno fortemente contribuito alla nascita e allo sviluppo di questa idea innovativa, un’abitazione concepita per chi, come è facile intuire, possiede un certa disponibilità economica.

Questa houseboat è autosufficiente, silenziosa e ad emissioni zero. L’uso al quale viene destinata può essere di varia natura e può variare in base alla richiesta del cliente: può essere non solo un’abitazione ma anche un ristorante, un locale per eventi, un centro benessere o una palestra.

Per la realizzazione di questo progetto, i fondatori di Arkup hanno lavorato insieme all’architetto olandese Koen Olthuis e a non meno di 20 specialisti provenienti da 5 Paesi diversi. Dopo più di 4500 ore di ricerca e lavoro, l’esclusiva villa Arkup è nata. Presentato ufficialmente al Miami Yacht Show 2019, il prototipo realizzato è lungo oltre 22 metri e si presenta come una sorta di yacht molto particolare, dal design elegante e contemporaneo, che può navigare in mare o rimanere ormeggiato presso la riva grazie a quattro resistenti pilastri idraulici telescopici che si appoggiano sul fondale – purché quest’ultimo sia entro i sei metri di profondità – sollevandola dall’acqua e ancorandola in maniera stabile. L’aspetto ricorda quello delle palafitte ma è in grado di resistere a mareggiate, tempeste o uragani fino a categoria 4, che prevede venti che soffiano a 250 chilometri orari.

Ecosostenibilità, design e lusso: parole chiave di Arkup

La dimora-barca può viaggiare fino ad una velocità di 13 km/h senza carburante e, dunque, senza il conseguente inquinamento. Il suo movimento inoltre produce poco rumore, dal momento che la casa-yacht usa due propulsori elettrici da 136 cavalli. Sul tetto sono installati pannelli solari e l’energia che producono permette di metter in funzione gli elettrodomestici e i motori elettrici, con un’autonomia pressoché infinita. Sono inoltre presenti un collettore di acqua piovana e un sistema di trattamento delle acque reflue. A tal proposito l’azienda ha infatti dichiarato che ormai diversi resort e hotel, tra i più esclusivi al mondo, hanno accolto con entusiasmo la filosofia dell’ecoturismo: “Gli eventi meteorologici estremi nelle aree costiere stanno aumentando con il cambiamento climatico. Ad Arkup, crediamo veramente che ci sia un modo migliore per costruire le località di domani; progettato intorno a mobilità, flessibilità e sostenibilità. Lo yacht livellato di Arkup offre un’alternativa verde resiliente e responsabile“.

La villa galleggiante, dotata di ogni comfort immaginabile, è distribuita su due livelli e si sviluppa su 400 metri quadrati di superficie, chiusi da ampie vetrate a tutta altezza e circondati da balconi, una terrazza di 77 mq con cucina esterna e un’area prendisole di 12 mq con piattaforma elevatrice; il tutto protetto da ringhiere trasparenti, che garantiscono abbondanza di luce naturale all’interno e permettono di godersi una vista privilegiata sull’oceano, sulla baia o sul corso d’acqua sul quale si troverà la dimora. Al piano inferiore è situata la zona giorno, costituita da un grande salone open space di quasi 75 metri quadri e da una cucina super accessoriata; trovano inoltre posto una “stanza equipaggio” con due letti, che può essere utilizzata come ufficio, un bagno, una lavanderia con lavatrice e asciugatrice, un locale pattumiera con compattatore per i rifiuti e la postazione di guida per quando si naviga in mare. Al piano superiore c’è la master suite, con tanto di cabina armadio, balcone e vasca idromassaggio, oltre a quattro camere da letto per gli ospiti, tutte rigorosamente con bagno privato.

La casa dei sogni del futuro combina, dunque, il lusso di una villa sul lungomare caratterizzata dal design moderno e accattivante, lo spirito innovativo e green di uno yacht alimentato dall’energia solare e il fascino, lo charme e il carisma di una dimora galleggiante ecosostenibile. Il prezzo, come c’è da aspettarsi, non è sicuramente alla portata di tutte le tasche: il primo modello completato è in vendita, infatti, ad un prezzo di quasi 6 milioni di dollari e vanta un ascensore per barche, un sistema di domotica all’avanguardia e completi di arredi di Artefacto, celebre brand nell’interior design di lusso. Tuttavia è possibile anche richiedere una realizzazione della propria villa-yacht su misura, modificando quindi in base alle proprie esigenze e possibilità economiche le dimensioni, la disposizione delle stanze, l’arredamento, le finiture e la dotazione tecnologica, accedendo quindi alla possibilità di arrivare ad un compromesso per quanto concerne il prezzo, che rimane in ogni caso accessibile solo alle persone più abbienti.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marcella Chimenti

Marcella Chimenti - Per chi, come me, ama il mare in maniera incondizionata, questa villa galleggiante rappresenta un sogno ad occhi aperti...che tale rimarrà, dal momento che sono fortemente convinta del fatto che non disporrò mai della relativa cifra necessaria all'acquisto. Tutta la mia invidia va, dunque, a coloro i quali potranno permettersela e potranno godere della sua straordinarietà, con tutto il lusso ed i comfort annessi.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!