Iscriviti

Gli hotel da record entrati nel Guinness

Nel mondo ci sono alcuni hotel esclusivi che hanno stabilito dei primati quanto a dimensioni, prezzo di soggiorno, locations o per altri motivi che li caratterizzano e li rendono unici. Hotelscan.com li ha selezionati e ne ha fatto una sorta di classifica.

Lusso
Pubblicato il 15 dicembre 2018, alle ore 11:24

Mi piace
8
1
Gli hotel da record entrati nel Guinness

Tutti i continenti, esclusa l’Africa, vantano almeno un hotel che detiene un qualche particolare primato. Il sito hotelscan.com ha stilato una classifica degli hotel da record nel mondo, individuandone quattro in Europa, quattro in Asia, uno in Australia e uno negli Stati Uniti. Hotelscan è uno dei migliori motori di ricerca per Hotel, Bed & Breakfast e Motel, che dal 2012 offre all’utente un valido servizio di supporto per la ricerca dei prezzi più convenienti che si possono trovare sul mercato per soggiornare in Italia e nel mondo.

Il sito web, così come fanno altri siti dedicati, confronta in modo rapido e automatico, grazie ad avanzati algoritmi, i costi delle varie strutture atte all’ospitalità, permettendo così all’utente di risparmiare tempo e denaro. Il servizio di comparazione di hotelscan.com fornisce i risultati migliori in base alla ricerca per città, quartieri, nazioni, punti di interesse, zone limitrofe, tipo di struttura e di camera e, naturalemnte, fasce di prezzo, in relazione a ciò di cui l’utente ha bisogno, mostrandogli gallerie di foto, costi dettagliati e servizi offerti, mappe e distanze, oltre alle recensioni di altri utenti.

Forse allo scopo di attirare o magari solo intrattenere l’utente hotelscan ha, dunque, stilato questa singolare classifica degli hotel da record sparsi nel mondo. Si tratta di un elenco di strutture davvero particolari, che meriterebbero una visita anche solo per semplice curiosità. Immaginiamo una vacanza che abbia lo scopo di visitare non una città o un Paese lontano, bensì un esclusivo, insolito e suggestivo hotel; un viaggio per visitare la struttura che ci ospita durante il soggiorno. Sembra un’idea surreale, ma infondo ognuno è libero di godersi le proprie vacanze come meglio crede.

Gli hotel da record in Europa

A Ginevra, in Svizzera, è situato l’hotel più costoso al mondo, il President Wilson Hotel, il quale vanta una particolare camera, la Suite Imperiale, il cui pernottamento costa la bellezza di 83.000 dollari, circa 71.670 euro. Questa enorme suite occupa l’intero ottavo piano dell’hotel ed è composta da 12 camere, 12 bagni in marmo con prodotti Hermès, un soggiorno di 230 metri quadri con un tavolo da biliardo Brunswick del 1930 e un pianoforte a coda Steinway, una sala da pranzo per 26 persone, una biblioteca con una collezione di libri antichi, una sala-studio, una terrazza che si affaccia sul lago Lemano e sul Monte Bianco, un ascensore privato, finestre antiproiettile e, inoltre, la possibilità di una speciale evacuazione in elicottero. Il pacchetto soggiorno comprende anche uno chef, un maggiordomo, un autista e un assistente personale.

Per quanto riguarda l’hotel più piccolo al mondo, si contendono il primato il Central Hotel & Café di Copenhagen, la capitale danese, e l’hotel Eh’haeusl di Ambreng, in Germania. Il Central Hotel, in Danimarca, dispone di un’unica camera che misura 12 metri quadrati, ma che gode di ogni comfort: letto matrimoniale, bagno con doccia, minibar, televisore a schermo piatto che può essere nascosto alla vista, stereo in cui è possibile collegare il proprio iPhone o, in alternativa, utilizzare quello fornito insieme alla camera, connessione Wi-Fi e ben due biciclette. È situata, però, sopra la caffetteria Granola Café, nel quartiere di Vesterbro, la quale viene considerata come parte dell’hotel, in quanto gli ospiti che soggiornano nella camera hanno inclusa nella prenotazione anche la colazione, da gustare all’interno della caffetteria al piano terra oppure direttamente in camera. Il prezzo è di 2.500 corone danesi a notte, equivalenti a circa 335 euro.

In Germania invece, nella regione bavarese, precisamente a 130 chilometri da Monaco di Baviera, l’hotel Eh’häusl di Ambreng, incastonato tra due edifici e la cui facciata presenta solo una porta e due finestre, è una struttura di appena 56 metri quadrati, disposta su più livelli, che può accogliere al massimo due persone. È effettivamente questo l’hotel che detiene, dal 2008, il Guinness World Record come il più piccolo hotel del mondo. La graziosa quanto piccola struttura è composta da due salette relax con divanetti e sedie, dotate di camino, televisione a schermo piatto e impianto musicale in filodiffusione, una camera in cui trova spazio solo il letto matrimoniale e, all’ultimo piano, una vasca idromassaggio. Il costo del soggiorno per una coppia è di 240 euro a notte con colazione inclusa, un prezzo tuttavia piuttosto elevato per gli standard della zona.

Si trova in Svezia l’hotel più freddo del mondo, lo storico Ice Hotel di Jukkasjärvi, edificato con autentici blocchi di ghiaccio e neve, i quali si sciolgono inevitabilmente ogni primavera, ragion per cui l’hotel viene ricostruito ogni anno. La temperatura all’interno delle camere, o sarebbe meglio definirle celle frigorifere, è compresa tra i -5 e -8°C, i letti sono di ghiaccio ma i visitatori che vi hanno soggiornato sostengono di non aver sentito il plausibile freddo, in quanto i letti sono dotati di sacchi a pelo termici e coperte di pelle di renna. Ogni camera è caratterizzata da un tema particolare e i mobili sono scolpiti a mano nel ghiaccio da artisti internazionali. L’hotel offre, tuttavia, anche camere riscaldate e il prezzo di soggiorno per due persone varia dai 112 ai 130 euro a notte. Considerata la location della struttura, gli ospiti possono inoltre godere del magnifico spettacolo dell’aurora boreale, in un’atmosfera davvero suggestiva.

Anche l’Italia rientra nella classifica redatta da Hotelscan con l’hotel dotato della piscina più profonda del mondo, inaugurata il 5 giugno 2014 e progettata dall’architetto Emanuele Boaretto, con il supporto del Boaretto Group Hotel & Resort. Il Millepini Hotel Terme si trova a Montegrotto Terme, in Veneto, e vanta la presenza di una piscina, battezzata Y-40 Deep Joy, con una superficie di 21×18 metri e una profondità di ben 40 metri, ovvero l’equivalente di un palazzo di 14 piani. Contiene 4300 metri cubi di acqua termale, mantenuta ad una temperatura tra i 32 e i 34°C ed è inoltre caratterizzata dalla presenza di grotte per le attività tecniche. Oltre a essere utilizzata dagli ospiti dell’hotel, questa peculiare piscina rappresenta un’attrazione per sommozzatori e appassionati di apnea provenienti da tutto il mondo. I prezzi non sono proibitivi ma certo neanche a buon mercato e variano in base alle camere, ai giorni e alle attività scelte, partendo comunque da un minimo di 100 euro a notte.

Gli hotel da record in Asia

Il Gevora Hotel di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, svetta nella classifica in qualità di hotel più alto del mondo, con un’altezza di 356 metri e ben 75 piani, solo uno in più in realtà dell’Hotel JW Marriott Marquis, il precedente detentore del record, situato anch’esso a Dubai. Si tratta di un hotel a 4 stelle e dispone di 528 camere, la cui tipologia spazia dalle camere deluxe alle ampie suite con due camere da letto; la più piccola misura 46 metri quadri, mentre la più grande ben 85. La maggior parte di esse sfoggia un lusso arricchito da tutti i prevedibili comfort, in linea con gli elevati standard dell’albergo. Ogni piano, inoltre, prevede un maggiordomo pronto a soddisfare tutte le esigenze degli ospiti. L’hotel è dotato di ben cinque ristoranti, due palestre separate per donne e uomini, un centro business con servizi atti a soddisfare ogni esigenza aziendale, un centro benessere e spa, una zona piscina coperta che consta di una piscina di dimensioni standard, una piscina per bambini e una vasca idromassaggio, mentre un ulteriore piscina panoramica completa l’offerta sul tetto dell’edificio.

Ad Abu Dhabi è situato l’Hyatt Capital Gate Hotel, l’hotel più inclinato del mondo, collocato tra il 18esimo e il 33esimo piano della Capital Gate Tower, alta 165 metri e caratterizzata da una pendenza di 18 gradi. L’hotel a 5 stelle dispone di 189 alloggi, fra camere e suite, che vantano superfici anche di oltre 200 metri quadri, fornite di ogni comfort e tecnologia all’avanguardia e dotate di ampie finestre che vanno dal pavimento al soffitto e che offrono una vista mozzafiato sulla città sottostante. L’hotel è dotato di una piscina all’aperto, una galleria d’arte, un ristorante di lusso, una palestra super attrezzata, vasche idromassaggio sospese e un centro benessere, noto come “Spa cielo” per via della sua straordinaria vista sulla città.

L’El Nishiyama Onsen Keiunkan è l’hotel più antico al mondo e si trova in Giappone, alle pendici del monte Fuji, precisamente a Hayakawa, a circa 150 chilometri da Tokyo. Aperto nel 705, vanta 1313 anni di storia ed è rimasto nelle mani della stessa famiglia per 52 generazioni. Immerso in un paesaggio quasi fiabesco, è entrato a far parte del Guinness World Records solo nel 2001. È stato rinnovato nel 1997, mantenendo però la sua estetica tradizionale e dispone di 37 camere arredate e decorate nel tradizionale stile giapponese. I prezzi per una stanza variano dai 360 ai 600 euro a notte. È particolarmente noto anche per i benefici offerti agli ospiti dalle sue vasche con acqua termale ricca di minerali, che in passato attiravano i samurai che vi si recavano in tempo di guerra per guarire le ferite e curare le malattie.

Alle Maldive è situato, invece, l’hotel più sott’acqua del mondo, il Conrad Maldives Rangali Island Hotel, che dispone di una suite di recente realizzazione ma non ancora inaugurata, che offre la possibilità ai suoi occupanti di dormire sott’acqua. La particolarità di questa camera, situata al di sotto di un magnifica mini villetta sull’acqua, consiste nel fatto che è totalmente immersa non in acque artificiali, cosa che già permettono altri hotel, ma in vere e proprie acque oceaniche. Il nome della struttura è Muraka, che significa “corallo” nella lingua locale, ed è disposta su due livelli: il piano superiore, in cui si trova la zona giorno, galleggia sull’acqua, mentre il piano terra, dove trovano spazio la camera da letto e il bagno, è sommerso oltre cinque metri sotto la superficie dell’oceano. Il prezzo di una notte in questa camera fuori dal comune è decisamente proibitivo: 50.000 dollari a notte, ovvero circa 43.000 euro.

Gli hotel da record in Australia e USA

Passando dal fondo dell’oceano al sottosuolo, il Desert Cave Hotel è l’unico hotel sotterraneo al mondo e si trova a Coober Pedy, nel mezzo del deserto australiano. Inaugurato nel 1988, l’hotel a 4 stelle dispone di 50 camere, tra normali stanze e alloggi sotterranei scavati nella roccia, molto spaziosi e con alti soffitti, provvisti di moderni comfort. All’interno della struttura trovano spazio anche una piscina all’aperto, una caffetteria e negozi sotterranei, un centro per lo studio di pietre e minerali, anch’esso sotterraneo, che studia in particolare l’opale, quella che è stata definita la pietra nazionale in quanto il 97% della produzione mondiale di opali è concentrata proprio in questo continente; trovano posto poi un ristorante, che serve una moderna cucina australiana per la colazione e la cena, una sala giochi con biliardo e un bar, tutti sotterranei. L’hotel dispone persino di un servizio babysitter e il prezzo per godersi l’esperienza di vivere nel sottosuolo ha un valore di 120 euro a notte.

Non poteva mancare almeno un primato anche negli Stati Uniti, che ospita quello che attualmente è l’hotel più grande del mondo, l’MGM Grand di Las Vegas, che dispone della bellezza di 6.852 camere. L’edificio principale ne conta 5.044, di cui 751 sono suite; a queste si aggiungono le suite situate nelle tre torri The Signature, i loft degli Skylofts e le ville di The Mansion at MGM Grand. L’hotel ospita inoltre ben 16 ristoranti, alcuni dei quali pluristellati, un enorme padiglione sportivo e la nota MGM Grand Garden Arena, che ospita concerti ed eventi. L’hotel dovrà però presto cedere il suo primato all’Hotel Abraj Kudai, attualmente in costruzione alla Mecca, il quale vanterà numeri eccezionali, ovvero 10.000 camere situate in dodici torri, 70 ristoranti e ben quattro eliporti. Oltre a tutto questo, il maxi complesso vanterà anche la cupola più grande del mondo.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marcella Chimenti

Marcella Chimenti - Una classifica davvero singolare ma molto interessante quella redatta da Hotelscan. Mi piacerebbe, risorse economiche a parte, visitare ognuno di questi hotel da record; che sia per il lusso sfoggiato, per il paesaggio che li circonda o per la peculiarità che li caratterizza, sono tutti degni esempi dell'intraprendenza e dell'ardire umano.

Lascia un tuo commento
Commenti
Rita Serretiello
Rita Serretiello

20 dicembre 2018 - 10:50:16

Tutte bellissime curiosità, però molto costose. Mi affascina quello in Giappone e scommetto che ha tanti aneddoti da raccontare in oltre 1300 anni di storia in mano alla stessa famiglia tra l'altro! Bellissimo!

0
Rispondi