Iscriviti

"Il mare verticale", la graphic novel sugli attacchi di panico

Brian Freschi e Ilaria Urbinati sono rispettivamente autore e illustratrice di una graphic novel dal titolo "Il mare verticale", uscita il 9 luglio per Bao Publishing e che racconta gli attacchi di panico paralizzanti vissuti da una insegnante.

Libri
Pubblicato il 10 luglio 2020, alle ore 14:03

Mi piace
6
0
"Il mare verticale", la graphic novel sugli attacchi di panico

Il mare verticale” è una graphic novel scritta da Brian Freschi e illustrata da Ilaria Urbinati, che è uscita il 9 luglio per l’edizione Bao Publishing e racconta delle fragilità dell’animo umano e degli attacchi di panico, di quanto sia difficile affrontarli e parlarne, per non attirare l’attenzione e avere così gli occhi puntati addosso come accade alla protagonista di questa storia a fumetti.

Qualche mese fa è uscita un’altra graphic novel sullo stesso argomento, pubblicata anche questa da Bao Publishing, dal titolo Quando tutto diventò blu“, scritta da Alessandro Baronciani, il quale incentra il suo racconto appunto sugli attacchi di panico e sulla paura di avere paura.

La nuova graphic novel di Brian Freschi racconta la storia di India, una giovane che ha una vita normalissima in quanto è fidanzata, ha un lavoro come insegnante e adora la sua classe di bambini, ma è affetta da attacchi di panico che rischiano di danneggiarla al punto da paralizzarla durante la sua professione. Le mamme dei bambini si ribellano perché vogliono che sia allontanata proprio per questa ragione e preferiscono nascondere il tutto.

India non scappa assolutamente dalla sua malattia, anzi, l’affronta a muso duro, ma l’ignoranza e la cattiveria dei genitori dei bambini a cui insegna sono armi potenti e sperano che vada via. Una storia che punta il focus sugli attacchi di panico, la patologia disturbante e paralizzante di cui soffre India, e con esso delle fragilità dell’animo umano.

Una graphic novel scritta da Brian Freschi, classe 1993, il quale è diplomato presso l’Accademia Internazionale di Comics a Firenze e scrive anche racconti per una rivista online, “L’inquieto”. Da alcuni anni collabora con il collettivo Manticora Autoproduzioni e altri nomi del mondo del fumetto italiano. Noto al mondo delle graphic novel con la sua prima storia a fumetti dal titolo “Gli anni che restano“, sempre edito da Bao Publishing.

Ilaria Urbinati ha origini torinesi ed è illustratrice, quindi suo il compito di aver creato le illustrazioni all’interno di questa graphic novel. Inoltre, lavora da parecchio nel mondo delle graphic novel per bambini e ragazzi insieme a editori sia italiani che internazionali come Disney, Mondadori, ecc. Inoltre, è lei l’artefice delle illustrazioni presenti nella rubrica La posta del cuore all’interno del quotidiano La Stampa.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Simona Bernini

Simona Bernini - Gli attacchi di panico sono una patologia invalidante e disturbante di cui, purtroppo, si parla sempre troppo poco. Questa graphic novel può far luce su questo disturbo di cui soffrono tantissime persone, sperando che possa essere un aiuto per uscire da questa situazione e trovare la soluzione più idonea per ognuno. Una graphic novel che mi incuriosisce e che comprerò sicuramente.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!