Iscriviti

Inps, Ristori quater: al via le domande per il nuovo bonus di 1000 euro

Bonus 1000 euro, possibilità di fare domanda sino al 18 dicembre, pagamento automatico per chi ha fatto domanda ad agosto. In alternativa all'accesso al sito internet dell'Inps, si potrà utilizzare il call center.

Lavoro
Pubblicato il 2 dicembre 2020, alle ore 13:02

Mi piace
4
0
Inps, Ristori quater: al via le domande per il nuovo bonus di 1000 euro

L’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale (Inps), dopo l’approvazione del Decreto Ristori quater, ha reso disponibile il modello di domanda per presentare l’istanza per l’erogazione del bonus del valore di 1000 euro. Le domande potranno essere inoltrate sino al 18 dicembre, non dovrà presentare nuova istanza chi ha ricevuto bonus ad agosto (in tal caso il pagamento sarà automatico).

Le categorie di lavoratori che potranno presentare domanda sono le seguenti: stagionali appartenenti a settori diversi; dipendenti e autonomi che hanno cessato, ridotto o sospeso la loro attività o il loro rapporto di lavoro; lavoratori intermittenti; autonomi occasionali; senza partita IVA, non iscritti ad altre forme previdenziali obbligatorie, nello stesso arco temporale di almeno un contributo mensile; venditori a domicilio.

Inoltre, potranno presentare domanda i lavoratori dello spettacolo (che rispettino i requisiti previsti). La domanda può essere presentata online sia nella sezione dedicata ai cittadini dal sito dell’Inps sia mediante patronato. L’accesso al sito dell’Inps avviene secondo differenti modalità, eccole nel dettaglio: i vecchi Pin, Spid di livello 2 o superiore, Carta di identità elettronica 3.0 (CIE) o Carta nazionale dei servizi (CNS).

In alternativa all’accesso al sito internet dell’Inps, l’indennità di 1000 euro potrà essere richiesta tramite il servizio di Contact Center integrato, ovvero chiamando da rete fissa, il seguente numero verde gratuito 803 164. Per coloro i quali vogliano contattare l’Inps da cellulare il numero è il seguente 06164164 (il pagamento della chiamata seguirà la tariffa applicata dal proprio gestore).

Una volta inviata la domanda si dovranno attendere i tempi d’istruttoria, nel caso in cui l’istanza sia accolta dall’Inps, l’importo di 1000 euro verrà erogato secondo la modalità prescelta dal lavoratore. L’accoglimento della domanda potrà essere seguito mediante l’apposita finestra dedicata all’indennità.

Nello specifico nel caso in cui il lavoratore abbia scelto: accredito sul conto corrente o su libretto postale, si vedrà recapitare dall’Inps un messaggio che confermerà l’accredito dell’importo di 1000 euro; per il lavoratore sprovvisto di conto corrente, vedrà recapitarsi al proprio domicilio la comunicazione di bonifico domiciliato tramite lettera cartacea di pagamento.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Perna

Caterina Perna - Personalmente credo sia un'altra boccata d'aria per chi ha perso il lavoro. Questi bonus per molte persone possono rappresentare una manna dal cielo, nella speranza che l'emergenza passi al più presto e che si possa tornare prima possibile alla normalità del proprio lavoro.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!