Iscriviti

Enea offre opportunità di lavoro a 7.000 euro al mese. Ma la base è in Antartide

Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile (ENEA) ha indetto un bando per cercare nuovi dipendenti. Lo stipendio supera i 7.000 euro al mese.

Lavoro
Pubblicato il 16 maggio 2016, alle ore 16:10

Mi piace
0
0
Enea offre opportunità di lavoro a 7.000 euro al mese. Ma la base è in Antartide

L’ENEA (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile) ha indetto un bando di lavoro per cercare nuovi operatori, rivolto esclusivamente a medici, tecnici ed elettricisti già facenti parte di un ente pubblico. Lo stipendio è da capogiro: 245 euro al giorno (oltre 7.000 euro al mese), ma c’è un però.

Chi risponderà all’appello, dovrà infatti fare i conti con una trasferta particolarmente insidiosa, ed una permanenza tutt’altro che semplice, in un luogo dove molti rifiutano di recarsi. Stiamo parlando dell’Antartide. L’offerta di lavoro è infatti valida per l’organico facente parte della base italo-francese Concordia, localizzata proprio al Polo Sud della Terra.

Lo stipendio elevatissimo fa insomma da contralto alla quasi totale assenza di posti dove poter spendere i soldi così duramente sudati. Perché la movida dell’Antartide, si sa, non è esattamente il massimo della vita. La base è situata a 3.233 metri sopra il livello del mare, laddove le temperature possono precipitare fino a -80°.

Tuttavia l’occasione può essere di quelle straordinariamente ghiotte per chi, a scapito di un breve periodo della propria vita, intende accumulare una piccola fortuna. Perché il periodo di lavoro sarà piuttosto breve: da novembre 2016 a novembre 2017: esattamente un anno che potrà far lievitare le finanze dei candidati di quasi 90.000 euro.

Ad ogni modo i requisiti richiesti per presentare la domanda di lavoro sono molti, e decisamente ferrei: oltre a dover essere già parte di un ente, ogni candidato sarà valutato rigidamente in base alle sue competenze tecniche, alla sua attitudine a lavorare in un team ed a mantenere la piena produttività anche in condizioni estreme, ed ovviamente un curriculum ben nutrito potrà fare la differenza.

Nella fattispecie per gli esperti elettronici è richiesta un’esperienza minima di almeno 3 anni, che salgono a 5 in caso di tecnico informatico. Gli stessi anni di esperienza sono richiesti anche ad elettricisti ed elettrotecnici, mentre chi vorrà candidarsi in qualità di medico – oltre ad essere regolarmente iscritto all’albo – dovrà avere conseguito numerose specializzazioni, tra le quali spicca quella di rianimatore.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Filippo Di Stefano

Filippo Di Stefano - Se potessi, quasi quasi mi candiderei. Non fosse per qualche requisito richiesto. Nella fattispecie...praticamente tutti. Però sarebbe un'avventura entusiasmante, al di là dello stipendio: già solo essere pagati per lavorare in Antartide sarebbe una cosa fantastica, si tratta di uno di quei posti un filo distanti dalle normali tratte turistiche, quindi sarebbe un'occasione praticamente unica di poter vedere e vivere il Polo Sud in prima persona. Una di quelle esperienze che stuzzicherebbe molto fare almeno una volta nella vita, almeno per quanto mi riguarda.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!