Iscriviti
Roma

Concorso Ripam – MIBAC: prova scritta il 19 marzo alla Fiera di Roma

La prova scritta del concorso Mibac si terrà alla Nuova Fiera di Roma in una sola data. Il test della prova scritta sarà formato da 80 domande a risposta multipla.

Lavoro
Pubblicato il 20 febbraio 2020, alle ore 12:59

Mi piace
8
0
Concorso Ripam – MIBAC: prova scritta il 19 marzo alla Fiera di Roma

Lo scorso 28 gennaio sul sito della Formez è stato pubblicato l’elenco degli ammessi alla prova scritta (in totale risultano essere pari a 5.366) del concorso del Ministero per i beni e le attività culturali, tenutasi tra l’8 e il 20 gennaio. Ieri, mercoledì 19 febbraio, sul sito internet riqualificazione.formez.it è stato reso noto, con valore di notifica, che la prova scritta si svolgerà giovedì 19 marzo alle ore 12:00.

La prova si svolgerà in un unica sessione simultanea su 3 padiglioni. Nel padiglione n.5 sosterranno la prova i candidati da Abagnale a De Lorenzo. Nel padiglione n.6 sosterranno la prova i candidati da De Luca a Napoletano. Infine, nel padiglione n.7, ci saranno i candidati da Napoli a Zurru. La sede di svolgimento della prova sarà la Nuova Fiera di Roma.

ll test della prova scritta sarà formato da 80 domande a risposta multipla. Il tempo totale previsto per lo svolgimento della prova è di 120 minuti. Le 80 domande riguarderanno, per la maggior parte, le materie indicate nel bando (esse saranno pari a 60 quesiti, del peso di 0,4 punti cadauno). Per le materie di informatica e inglese si prevedono 10 domande per ciascuna materia, del peso di 0,3 punti cadauno.

Non verrà pubblicata alcuna banca dati delle domande proposte e non è prevista nessuna penalizzazione per le risposte sbagliate. I test saranno sorteggiati da una apposita banca dati e stampati in una versione A e in una versione B. Le due versioni del test conterranno gli stessi quesiti ma ordinati in modo differente.

La batteria dei quesiti estratti sarà consegnata ai candidati in busta chiusa. Il punteggio massimo per il superamento della prova scritta sarà di 30 punti, mentre il punteggio minimo per poter superare la prova è di 21/30 (ventuno/trentesimi). I candidati che supereranno la prova scritta saranno ammessi a sostenere la prova orale. Le assunzioni del personale selezionato saranno a tempo indeterminato.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Perna

Caterina Perna - Come ogni concorso, il punteggio conseguito nella prova scritta e nella prova orale concorrerà ai fini della determinazione del punteggio finale della graduatoria di merito. Credo che i posti messi a bando dalla procedura, pari a n. 1.052 unità di personale, siano un cospicuo numero.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!