Iscriviti

Concorso pubblico: 976 posti per Agente di Polizia Penitenziaria

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il maxi concorso per il reclutamento di quasi mille agenti di Polizia Penitenziaria per volontari in ferma prefissata annuale.

Lavoro
Pubblicato il 3 novembre 2020, alle ore 15:39

Mi piace
5
1
Concorso pubblico: 976 posti per Agente di Polizia Penitenziaria

Il Ministero di Giustizia ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale nr. 80 del 13/10/2020 un concorso per la selezione di 976 nuovi agenti di Polizia Penitenziaria per rinforzare gli organici delle carceri italiane.

Il bando prevede il reclutamento di 732 uomini e 244 donne, il concorso è riservato ai volontari in ferma prefissata annuale (VFP1) e, di questi, 3 posti sono riservati a coloro che sono in possesso di un attestato di bilinguismo (italiano-tedesco) solo per i penitenziari della provincia di Bolzano.

Andiamo a vedere il dettaglio del bando, quali sono i requisiti richiesti e la tempistica per la presentazione delle domande.

Requisiti necessari

I requisiti che ogni candidato deve necessariamente possedere, sono i seguenti:

  • cittadinanza italiana
  • età anagrafica non inferiore a 18 anni e non superiore a 28 anni
  • diploma di scuola secondaria di primo grado
  • pieno possesso dei diritti politici e civili
  • ottima efficienza psico-fisica e attitudinale
  • essere in possesso di tutte le qualità morali e di condotta

Il bando di concorso prevede una prova scritta con domande a risposta multipla o risposta sintetica, riguardanti molteplici argomenti di cultura generale e comunque materie contenute nel programma della scuola dell’obbligo. Successivamente è previsto un accertamento della forma fisica dei candidati, il quale consiste nell’espletamento di alcuni esercizi fisici, compresa corsa e altre prestazioni ginniche.

Coloro che risulteranno idonei a queste prime prove, saranno sottoposti a controlli psico fisici, con esami di clinica generale e prove strumentali di laboratorio. Infine sono previsti alcuni accertamenti attitudinali, con test individuali e collettivi, oltre ad un colloquio davanti ad  un’apposita commissione, che dovrà verificare l’attitudine di ogni singolo candidato a svolgere le mansioni legate all’attività di Polizia Penitenziaria.

Domanda di partecipazione e scadenza

Tutti coloro che intendono prendere parte alle selezioni del concorso, devono completare una procedura telematica, appositamente predisposta nel sito ‘giustizia.it‘entro e non oltre le ore 24.00 del giorno 12 novembre 2020. All’interno del form, il candidato indicherà il proprio titolo di studio, i propri dati anagrafici e gli eventuali servizi prestati presso la Pubblica Amministrazione o altri titoli conseguiti , utili alla valutazione finale.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Giuseppe Roselli

Giuseppe Roselli - Si tratta evidentemente di una ghiotta occasione per molti giovani che desiderano cercare un lavoro prestigioso, i requisiti minimi sono abbastanza comuni, tenuto conto del titolo di studio minimo necessario (ex scuola media). La procedura è molto lineare e ben organizzata e le prove d'esame sono altrettanto accessibili per chiunque.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!