Iscriviti

Burger King apre 15 ristoranti: 400 assunzioni entro la fine dell’anno

Grazie all'apertura di nuovi 15 ristoranti Burger King offre ai giovani ben 400 posti di lavoro con contratto a tempo indeterminato o di apprendistato: scopri come candidarti ad una delle posizioni aperte.

Lavoro
Pubblicato il 1 ottobre 2016, alle ore 15:22

Mi piace
2
0
Burger King apre 15 ristoranti: 400 assunzioni entro la fine dell’anno

Nuove opportunità lavorative con Burger King: la catena mondiale di ristorazione fast food ha infatti come obiettivo entro il termine del 2016, l’apertura di 15 nuovi punti vendita. Così facendo il gruppo americano offrirà ben 400 posti di lavoro a tutti i giovani che hanno intenzione di trovarsi un lavoro che possa permettergli di mantenersi in maniera autonoma.

L’offerta che viene fatta da Burger King è un contratto a tempo indeterminato o di apprendistato, con orario part time, cosa che permette soprattutto agli studenti universitari di continuare con i propri studi e di guadagnarsi qualche soldo per poter essere indipendenti e non gravare sulla famiglia.

I candidati ricercati hanno un’età inferiore ai 30 anni e sono alla loro prima esperienza lavorativa oppure hanno esperienza nel campo della ristorazione veloce: non è richiesta obbligatoriamente l’esperienza sul campo in quanto per tutti i candidati che verranno scelti è previsto un corso di formazione e un allenamento al lavoro che li renderà operativi al 100% in modo da offrire un servizio di qualità alla clientela.

Ma Burger King pensa in grande: nei prossimi sei anni l’obiettivo è infatti quello di aprire circa 300 ristoranti, offrendo così posizioni lavorative a pù di seimila persone. Le città prese di mira per l’apertura dei nuovi ristoranti sono: Milano, Brescia, Torino, Bologna, Roma, Parma, Frosinone, Viterbo e gran parte delle città del Triveneto dove il marchio ha riscontrato un grande successo. Per tutti coloro i quali fossero interessati all’occupazione lavorativa sarà sufficiente caricare il proprio curriculum vitae all’interno dello spazio apposito presente sul sito del marchio Burger King.

“Il nuovo piano di sviluppo strategico è stato approvato tra il 2014 e il 2015, e le politiche occupazionali messe in campo dalle imprese stanno beneficiando anche di un quadro normativo e fiscale più favorevole – ha spiegato il direttore delle Risorse umane del gruppo Francesco Zuffo – L’età media dei nostri dipendenti oscilla tra i 26 e i 30 anni, e guardiamo anche alla loro crescita professionale, gratificandoli con carriere veloci, scatti di stipendi e incentivi al raggiungimento degli obiettivi aziendali”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Dèsirèe Dalla Fontana

Dèsirèe Dalla Fontana - Nonostante lavorare da Burger King non sia l'obiettivo della vita, la catena americana di ristoranti offre una buona opportunità di lavoro a tutti coloro i quali hanno bisogno di mantenersi in maniera autonoma. Sono infatti numerosi gli studenti universitari che lavorano nei fast food e riescono così ad essere indipendenti e a pagarsi gli studi o la vita al di fuori della propria città natale, in modo tale da non gravare sulla propria famiglia. Importante è anche il fattore del contratto che dà sicurezza a chiunque voglia candidarsi.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!