Iscriviti

Bonus Sostegni agricoltori e pescatori: domande entro il 30 settembre

È stata attivata lo scorso 25 giugno, la procedura per poter inviare le domande di indennità previste dal decreto Sostegni Bis dl 73/202 tra gli altri per i lavoratori agricoli, pescatori e stagionali. Le domande potranno essere inviate sino al 30 settembre.

Lavoro
Pubblicato il 6 settembre 2021, alle ore 18:42

Mi piace
2
0
Bonus Sostegni agricoltori e pescatori: domande entro il 30 settembre

Gli agricoltori e i pescatori in possesso dei requisiti richiesti potranno presentare domanda entro il prossimo 30 settembre. Il bonus sarà di 950 euro per i pescatori e a 800 euro per gli agricoltori.

L’indennità per i lavoratori agricoli DL 73/2021 prevista dall’art. 69, comma 1, del DL 73 del 25 maggio 2021 sarà corrisposta su domanda per coloro i quali avranno effettuato almeno 50 giornate effettive di lavoro agricolo nell’anno 2020.

Si precisa che questo bonus non potrà essere richiesto da chi già percepisce altri sussidi statali, come ad esempio il Reddito di Emergenza (REM). In altre parole, gli 800 euro verranno riconosciuti ai braccianti con contratto a tempo determinato o con contratto di lavoro a carattere discontinuo.

Le domande andranno inviate online in maniera autonoma per chi è in possesso delle credenziali Spid o della Carta d’identità elettronica. In alternativa, potranno rivolgersi ad enti di Patronato e Caf o contattare telefonicamente il call center dell’Inps.

Le istanze potranno essere richieste anche delle seguenti categorie di lavoratori:

  • intermittenti;
  • autonomi occasionali;
  • stagionali e somministrati dei settori del turismo e degli stabilimenti termali e settori diversi;
  • subordinati a tempo determinato dei settori del turismo e degli stabilimenti termali;
  • incaricati di vendita a domicilio;
  • lavoratori dello spettacolo, il cui ammontare del bonus sarà pari a 1.600 euro.

Si precisa che, per i lavoratori che sono risultati già beneficiari dell’indennità prevista dal decreto Sostegni di marzo hanno ricevuto il pagamento automaticamente, secondo la modalità disposta in fase di domanda (ovvero tramite bonifico domiciliato, o accredito su conto corrente bancario).

Le domande per entrambe le categorie scado il 30 settembre. Queste forme di sostegno stanziate mirano ad offrire un valido aiuto a settori fortemente colpiti dall’emergenza sanitaria causata dalla diffusione del Covid-19, che hanno potuto lavorare molto poche, avvertendo gravi difficoltà economiche, difficilmente superabili (la mancanza di lavoro è sempre dura da affrontare).

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Perna

Caterina Perna - Credo che questi aiuti stanziati anche alle categorie di lavoratori che permettono di portare ogni giorno cibi in tavola, sia un contributo molto gradito. Il bonus si tratta di un’indennità una tantum (cioè pagata solo una volta, per una sola mensilità) riservata agli operai agricoli a tempo determinato. Le domande potranno essere inviate sino a fine mese.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!