Iscriviti

Stipendi docenti precari: esigibili dal 27 agosto 2018

Per il prossimo anno scolastico 2018/2019 sono previste delle novità per i contratti dei docenti precari; infatti, sono previste alcune abolizioni come ad esempio i contratti fino a termine delle lezioni.

Scuola e Istruzione
Pubblicato il 27 agosto 2018, alle ore 16:10

Mi piace
7
0
Stipendi docenti precari: esigibili dal 27 agosto 2018

Oggi 27 agosto 2018 è la data di esigibilità per l’accreditamento dei pagamenti relativi all’emissione speciale del 17 agosto per il personale supplente breve e saltuario e i volontari VVF.

Sebbene va precisato che non tutti riceveranno lo stipendio, infatti, verranno pagati soltanto quei docenti e ATA, il cui contratto è stato autorizzato, alla data del 17 agosto, dalle segreterie scolastiche. Invece, i pagamenti delle supplenze al 30 giugno o 31 agosto sono state esigibili il 23 agosto.

Novità per i contratti a tempo determinato

Inoltre, è utile informare di quelle che sono le novità previste per i contratti di lavoro a tempo determinato e sulla funzione di monitoraggio NoiPa. Novità contratti e funzione NoiPa Miur emanerà, a breve, l’annuale circolare sulle supplenze, sebbene è possibile anticipare che per il prossimo anno scolastico 2018/2019 sono previste numerose novità per quanto riguarda i contratti degli insegnati a tempo determinato.

Una prima importante novità è l’abolizione del divieto di conferire supplenze dopo i 36 mesi su posti vacanti e disponibili (quelle al 31/08) al personale sia docente che ATA. Altra abolizione sono i contratti fino all’avente diritto, di conseguenza le supplenze dovranno avere una data certa di termine.

Stipendi docenti neo immessi in ruolo

E’ utile precisare che i docenti neo-immessi in ruolo da graduatoria concorso 2018 hanno supplenza annuale con stipendio al 31 agosto e rientrante nella prima fascia stipendiale ovvero quella da 0-8, dato che ai precari il Miur non riconosce gli scatti di anzianità. Inoltre, è utile informare sin da ora che i docenti con contratti di lavoro a tempo determinato potranno prendere visione del proprio stipendio mediante la sezione online “Contratti Scuola a tempo determinato” di NoiPa.

Sezione “Contratti Scuola a tempo determinato” di NoiPa

Medinate la sezione “Contratti Scuola a tempo determinato” di NoiPa è possibile monitorare autonomamente, ed in qualsiasi momento, sia la propria posizione economica sia quella amministrativa, in modo da verificare gli ordini di pagamento e monitorare lo stato di lavorazione delle dichiarazioni TFR inviate a INPS. Infine, è utile sintetizzare le quattro funzionalità di cui si suddivide la sezione NoiPa rigurdante i”Contratti scuola a tempo determinato” in consultazione Contratti , consultazione Rata (nel quale si sintetizza l’elenco delle rate emesse e da emettere); consultazione Ordini di Pagamento (con dettaglio elementi delle voci di cui è composto); ed infine, consultazione TFR.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Perna

Caterina Perna - Le novità introdotte dal Miur per il prossimo anno scolastico 2018/2019 le ritengo davvero migliorative, in primis la novità riguardante l'abolizione dei contratti sino ad avente diritto. Inoltre, ritengo molto utile anche la funzione di NoiPa per poter prendere visione del proprio stipendio direttamente online nella sezione "Contratti Scuola a tempo determinato” di NoiPa.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!