Iscriviti

Sergio Mattarella incontra gli studenti a L’Aquila per l’avvio dell’anno scolastico

Il programma intitolato "Tutti a scuola" sarà condotto da Flavio Insinna e Francesca Fialdini e trasmesso su Rai Uno dalle 16.35 alle 18.45. Presenti 1000 alunni di 350 istituti.

Scuola e Istruzione
Pubblicato il 16 settembre 2019, alle ore 16:49

Mi piace
9
0
Sergio Mattarella incontra gli studenti a L’Aquila per l’avvio dell’anno scolastico

Oggi, lunedì 16 settembre, il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, sarà accolto alle 15.30 a L’Aquila da un “presidio per la scuola“, composto da diverse associazioni e comitati, l’occasione è l’inaugurazione nazionale dell’anno scolastico 2019-2020.

Per dar significato all’avvio dell’anno scolastico con il presidente Sergio Mattarella e il Ministro dell’Istruzione Lorenzo Fioramonti arriveranno anche 1000 studenti di 350 Istituti. Il viaggio dei ragazzi all’Aquila sarà a carico del Miur.

Oggi pomeriggio: Tutti a scuola

L’incontro, fissato per oggi pomeriggio alle 15.30, sarà trasmesso in diretta su Rai Uno a partire dalle 16.30. Flavio Insinna e Francesca Fialdini condurranno il programma show “Tutti a Scuola“.

Fino a qualche anno fa gli studenti invitati a questo evento di inizio anno arrivavano dalle diverse regioni d’Italia a Roma e venivano accolti nelle stanze del Quirinale. Dal 2016 il presidente Sergio Mattarella, ha voluto che la cerimonia fosse fatta all’esterno, per avere un contatto più diretto con i ragazzi. Quest’anno è stata scelta L’Aquila che ancora una volta inizierà l’anno scolastico in scuole provvisorie, nonostante siano già passati dieci anni dal sisma, è significativo che sia stata scelta questa Città come luogo di avvio.

Alcuni degli studenti invitati saranno chiamati ad esibirsi insieme a personaggi famosi del cinema, dello sport e della canzone che parteciperanno alla trasmissione, e sono: Veronica Pivetti, Ron ed Enrico Nigiotti; Noemi e il gruppo The Jackal, Sara Gama, Simona Quadarella, Lorenzo Marcantognini e Margherita Paciolla. 

Gli alunni avranno uno zainetto e il volume “Geronimo Stilton. Viaggio alla scoperta dei diritti dei bambini“. Il libro, realizzato dell’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, è dedicato alla Convenzione Onu sui Diritti dell’Infanzia. Non poteva mancare agli studenti nati nell’era digitale “Una vita da social – guida sull’uso corretto del web“, a cura della Polizia Postale che ha collaborato con il Safer Internet Centre e il Miur.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marilena Carraro

Marilena Carraro - Penso che questa giornata sarà indimenticabile per gli studenti che parteciperanno personalmente all'evento: "Tutti a scuola", sono esperienze forti e sicuramente anche costruttive. Auguro a questi giovani "scelti" di riuscire a trasmettere l'emozione e la gioia, la voglia di esserci e di impegnarsi per un mondo migliore, coinvolgendo i loro amici che sicuramente li hanno seguiti da casa.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!