Iscriviti

Esame di Maturità: costa 80 milioni di euro. Ma ha ancora senso?

L'esame di Maturità costa allo stato quasi 80 milioni di euro. Una spesa che appare folle in un periodo di crisi come quello che stiamo attraversando. Si pone subito la questione se ha ancora senso investire in questo esame

Scuola e Istruzione
Pubblicato il 18 giugno 2014, alle ore 14:39

Mi piace
0
0
Esame di Maturità: costa 80 milioni di euro. Ma ha ancora senso?

La Maturità non costa soltanto in termini di fatica, ma anche e soprattutto in termini economici. Non solo ansia, fatica e notti in bianco ma anche tanti soldi per lo Stato.

Infatti, la spesa per il famoso Esame di Stato oscillano tra i 65.860.476 € e gli 80.516.544 €. Questo è ciò che emerge dall’indagine condotta dalla redazione di Studenti.it, il portale Banzai leader nel suo settore con quasi 3 milioni di utenti.

Queste spese sono per buona parte a carico del Miur e ci si chiede se abbiano davvero un senso, dal momento che questo esame viene passato dalla quasi totalità degli studenti che lo sostengono, si parla infatti del 99% di promozioni. Un importo altissimo, che può essere suddiviso in tre grandi ed importanti voci.

I costi delle commissioni d’esame, che non vengono gestititi direttamente dagli istituti ma vengono erogati sui cedolini dei docenti interessati tra ottobre e novembre. Il totale è di una spesa che si aggira tra i 63.411.676 e i 78.067.744. A questi si devono sommare i costi di Cancelleria, coperti dalle scuole, che devono comprare per l’esame di Maturità fogli protocollo, toner e fogli bianchi, per un ammontare totale di 2.448.800 euro. Per finire c’è anche il costo del lavoro della segreteria e dei collaboratori scolastici, che svolgono mansioni aggiuntive rispetto a quelle canoniche proprio nei giorni degli esami di Maturità. A tutto questo, ovviamente, vanno aggiunti i costi degli stipendi di coloro che si occupano di selezionare le tracce delle prove dell’esame di Maturità.

Una spesa decisamente elevata, che ha una risonanza ancora maggiore in un periodo di crisi e difficoltà come quello che sta attraversando il nostro paese ed il mondo intero. È, quindi, legittimo chiedersi se in un paese in cui tante strutture hanno carenze di fondi e cadono letteralmente a pezzi sia ancora giusto ed abbia senso investire nell’esame di Maturità.

Anche gli studenti, ben il 63% ritiene che si tratti ormai di uno spreco di denaro. “Un esame ha senso finché è tale, ma se deve degenerare in una farsa che tutti superano ed il cui esito non serve a nulla nella vita, allora meglio eliminarlo’’, scrive Andrea su Facebook. “Non serve a niente’’ – è l’opinione di Saverio – “è uno spreco di tempo e di lavoro. Meglio investirli in edilizia scolastica’’.

A questo si aggiunge la polemica per i test di medicina anticipati ad aprile: “Fare la maturità dopo il test a medicina è come andare a correre dopo essere andato in bicicletta: inutile e massacrante’’, sentenzia Pierluigi.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!