Iscriviti

Docenti neoassunti: Indire pubblica i video sulla didattica digitale integrata

Indire pubblica su YouTube 7 video di approfondimento sulla didattica digitale Integrata. I video contengono tematiche che vanno dalla trasformazione del modello didattico, agli strumenti della Didattica Digitale Integrata fino al ritorno a Scuola degli alunni

Scuola e Istruzione
Pubblicato il 26 settembre 2020, alle ore 13:37

Mi piace
10
0
Docenti neoassunti: Indire pubblica i video sulla didattica digitale integrata

I docenti neoassunti in ruolo, per poter vedersi confermato il ruolo dovranno superare l’anno di prova e formazione. La formazione online sarà seguita dall’ente di ricerca del Ministero dell’Istruzione dell’Indire (Istituto Nazionale di Documentazione Innovazione e Ricerca Educativa). Il sito internet dell’ Indire ha messo a disposizione dei docenti neoassunti un ulteriore supporto formativo sulla Didattica Digitale Integrata (DDI). Il supporto informativo è costituito da 7 video visibili sul canale You Tube di Indire. L’iniziativa si configura come un percorso di formazione online asincrono.

I video contengono tematiche che vanno dalla trasformazione del modello didattico, agli strumenti della Didattica Digitale Integrata fino al ritorno a Scuola degli alunni. I contenuti formativi risultano essere il frutto dell’esperienza di alcune delle scuole di Avanguardie educative unitamente alla ricerca Indire.

Il primo video proposto si riferisce ai fondamenti della Didattica Digitale Integrata. Particolarmente interesse risulta essere l’approfondimento su come gestire il tempo flessibile e lo spazio oltre l’aula. Ad ogni modo, la progettazione della didattica in modalità digitale deve tenere conto del contesto e assicurare la sostenibilità delle attività proposte e un generale livello di inclusività. 

Il fondamento della didattica digitale integrata dovrà essere la “progettazione” e la “formazione” dei docenti. I quali dovranno concentrarsi sul bisogno didattico, i tempi, le età mediante l’ausilio di dispositivi sincroni o asincroni, individuali o di gruppo, con i quali far lavorare le classi. Ad ogni modo, la Did dovrà essere attuata sempre nel rispetto della “privacy” e della “sicurezza”. Essa, si presta ad essere un processo ormai irreversibile. Pertanto, agli insegnanti viene chiesto di rafforzare le proprie abilità e le competenze per fare Didattica Digitale Integrata.

All’interno della piattaforma online andranno svolte tutte le attività previste per la stampa del dossier finale. Quest’ultimo documento dovrà essere consegnato in segreteria almeno cinque giorni prima della discussione finale

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Perna

Caterina Perna - Personalmente, credo la progettazione della didattica in modalità digitale deve tenere conto del contesto e assicurare la sostenibilità delle attività proposte e un generale livello di inclusività. Inoltre, credo che il fondamento della didattica digitale integrata dovrà essere la “progettazione” e la “formazione” dei docenti, in modo da poter avere i maggiori benefici.

Lascia un tuo commento
Commenti
Giorgio Mosto
Giorgio Mosto

27 settembre 2020 - 19:07:05

bell'articolo davvero complimenti.se ti va passa a leggere i miei e lasciami un consiglio.grazie mille

0
Rispondi