Iscriviti

Docenti neoassunti: attività piattaforma Indire

L'accesso all'ambiente online neoassunti.Indire.it, avviene tramite le credenziali personali Sidi o Spid. Le prime due attività da svolgere all'interno dell'ambiente online dedicato sono: il curriculum formativo e il bilancio delle competenze iniziali.

Scuola e Istruzione
Pubblicato il 7 febbraio 2020, alle ore 11:00

Mi piace
11
0
Docenti neoassunti: attività piattaforma Indire

I docenti assoggettati all’anno di prova e formazione, dallo scorso 4 febbraio possono accedere all’ambiente online neoassunti.Indire/2020, dove dovranno svolgere la formazione online, prevista per il superamento dell’anno di prova. I docenti possono accedere all’ambiente online sia tramite le credenziali SIDI (Sistema Informativo Dell’Istruzione) sia tramite le credenziali SPID.

Le prime due attività da svolgere all’interno dell’ambiente online dedicato ai docenti neoassunti, con passaggio di ruolo e ai docenti del percorso annuale FIT sono: il curriculum formativo e il bilancio delle competenze iniziali. Il bilancio iniziale andrà compilato seguendo le linee guida e con l’aiuto del docente tutor. Le altre attività da svolgere all’interno della piattaforma Indire sono: la documentazione dell’ attività didattica, i bisogni formativi, i questionari di monitoraggio sulle attività svolte, il dossier finale (documento di sintesi dell’attività svolta online).

La formazione online dovrà essere svolta in concomitanza con la formazione offline, ovvero quella svolta in presenza. La formazione offline prevede gli incontri informativi e di restituzione finale, lavoratori formativi/attività di visiting e attività di peer to peer. L’ambiente neoassunti.indire/2020 resterà aperto sino al prossimo settembre 2020.

Il curriculum formativo, quale documento di sintesi, mira a far emergere le competenze di ogni singolo docente. All’interno del curriculum formativo, i docenti dovranno inserire le esperienze più significative. Per ogni esperienza scelta dovrà essere inserito: titolo dell’esperienza, anno di riferimento dell’esperienza, breve descrizione dell’esperienza. Inoltre, il docente dovrà rispondere alla domanda contenuta in calce, ovvero dovrà indicare quali conoscenze/competenze egli ha acquisito nel corso dell’esperienza indicata.

Le esperienze inserite possono essere anche di tipo volontario (ad esempio croce rossa, attività di volontariato avvistamento incendi). Nella fase finale, l’intero lavoro svolto all’interno della piattaforma dovrà confluire nel dossier finale. Per la stampa del dossier finale è obbligatorio aver compilato i questionari di monitoraggio.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Perna

Caterina Perna - La conferma in ruolo dei docenti neoassunti spetterà al dirigente scolastico. I docenti che non supereranno l'anno di prova potranno ripeterlo per una seconda volta. I colloqui finali si svolgeranno al termine delle attività didattiche (per infanzia e primaria) e a termine degli esami di Stato ( per medie inferiori e superiori).

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!