Iscriviti

Dirigenti scolastici: aumento stipendi, fino a 350 euro mensili più bonus al raggiungimento degli obiettivi

La retribuzione dei dirigenti scolastici subirà un incremento totale di 350 euro. Tale decisione è stata presa per garantire loro la stessa retribuzione dei colleghi della Pubblica Amministrazione.

Scuola e Istruzione
Pubblicato il 25 maggio 2019, alle ore 12:24

Mi piace
5
0
Dirigenti scolastici: aumento stipendi, fino a 350 euro mensili più bonus al raggiungimento degli obiettivi

Lo stipendio dei dirigenti scolastici subirà un incremento. Ad affermarlo è stato il ministro Bongiorno. Essa ha asseverato che per circa 8mila figure professionali ci sarà un aumento salariale di circa 160 euro. Roberta Francarillo, responsabile nazionale dei dirigenti scolastici della Flc Cgil, ha asserito che l’aumento sarà di euro 350 mensili.

Il ministro Giulia Bongiorno ha dato il suo assenso alla definizione del contratto dell’Area Istruzione e Ricerca. L’obiettivo contenuto nel contratto è quello di garantire ai dirigenti scolastici lo stesso stipendio che viene percepito, a parità di responsabilità lavorative, degli altri dirigenti della Pubblica Amministrazione.

Per avere il via libero definitivo il contratto dovrà passare al vaglio del Consiglio dei Ministri e successivamente a quello della Corte dei Conti. Solo dopo, potrà essere approvato in via definitiva. Per l’intero triennio 2020-2022 si prevede che i presidi ricevano un aumento di 160 euro mensili, ma è necessario specificare che al raggiungimento degli obiettivi è prevista una differenziazione della retribuzione sulla base dei risultati ottenuti dal singolo.

Sono differenti le tranches che compongono l’aumento di stipendio riservato ai dirigenti scolastici, esse sono così ripartite: aumento di euro 154,90 lordi mensili, che diveranno 100 al netto delle tasse in qualità di operazioni della parte fissa; aumento di euro 440 derivanti dalla legge di bilancio inerenti alle risorse fisse. Quindi, l’aumento che dall’anno prossimo sarà erogato ai dirigenti scolastici è di euro 540 al netto delle tasse.

Roberta Francarillo, responsabile nazionale dei dirigenti scolastici della Flc Cgil, ha voluto specificare che la retribuzione dei dirigenti scolastici nella parte fissa passa da 3.860 euro lordi all’anno a 6.159 euro lordi all’anno per il 2018. Successivamente ci sarà un incremento di euro 190,23 euro lordi all’anno e dal 1° gennaio 2019 essi passeranno da 6.159 euro annui a 12.565 euro lordi. Si evince così, che l’aumento finale sarà di euro 350 mensili, così ripartiti: 160 euro indicati dal ministro Bongiorno e 135 euro derivanti dalle risorse contrattuali.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Samanta Scherini

Samanta Scherini - A parità di condizioni lavorative è necessario che ogni categoria, apparenente al medesimo settore, possa percepire lo stesso trattamento economico. I lavoratori della scuola svolgono uno tra i lavori più difficili e non sufficientemente apprezzato. Sarebbe necessario che a tutti i rappresentanti della categoria venisse garantito questo diritto. L'equità di condizioni lavorative permette ai lavoratori di sentirsi maggiormente apprezzati per il proprio operato, conseguentemente nasce in loro la volontà di migliorarsi continuamente.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!