Iscriviti

Concorso Ripam Campania, la prova scritta

Le prove scritte del Concorso Ripam Campania si svolgeranno a partire della metà del mese di gennaio 2020. La prova scritta si supera con un punteggio minimo di 21/30.

Scuola e Istruzione
Pubblicato il 13 dicembre 2019, alle ore 12:29

Mi piace
12
0
Concorso Ripam Campania, la prova scritta

Le prove scritte del concorso Ripam indetto dalla regione Campania, si terranno come anticipato del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, nel mese di gennaio 2020. Le date non ancora ufficializzate, dovrebbero essere dal 14 al 17 gennaio e dal 21 al 24 Gennaio. La comunicazione ufficiale dei calendari e della sede di svolgimento, saranno pubblicati sul sito della Formez, almeno 15 giorni prima dello svolgimento delle prove scritte.

Prima della prova scritta, per la quale è previsto un punteggio minimo per superarla, non sarà pubblicata nessuna batteria di quiz sui cui potersi esercitare. La prova preselettiva, costituita da 80 domande a scelta multipla, è stata comune ai diversi profili professionali, così non sarà per la prova scritta, la quale sarà differente a seconda del profilo professionale per cui si concorre.

La prova scritta sarà costituita da 60 domande a scelta multipla, alle quali si dovrà rispondere nel tempo previsto dalla commissione esaminatrice. Il tempo previsto per la prova scritta sarà comunicato sul sito internet riqualificazione.formez.it. La prova preselettiva è stata superata da un numero di candidati pari a quattro volte il numero dei posti messi a concorso, per ciascuno dei profili professionali.

Differente sarà per la prova scritta, la quale sarà superata soltanto dai candidati che raggiungeranno il punteggio minimo previsto di 21/30. Anche la correzione della prova scritta avverrà ad opera della Formez, mediante lettori ottici in forma anonima. Le prove saranno corrette pubblicamente, nella sede della Formez. Alle risposte corrette si provvederà ad attribuire 0,50 punti, nessun punto per le risposte non date o che presentano doppia marcatura.

Inoltre, è prevista una decurtazione di punteggio pari a meno 0,15, per le risposte date in maniera errata. Al termine delle correzioni, la commissione esaminatrice, per ogni profilo messo a concorso, redigerà la graduatoria provvisoria di merito dei candidati idonei e ammessi, in base al punteggio conseguito nella prova scritta, alla fase di formazione e rafforzamento. I candidati ammessi alla fase di tirocinio dovranno scegliere, entro sette giorni dalla comunicazione, in quale ente della Regione o comune, effettuare il tirocinio.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Perna

Caterina Perna - La fase di tirocinio è obbligatoria, la frequenza non dovrà essere inferiore all'80% del totale delle ore previste. I mesi previsti per la fase di tirocinio sono pari a 10, la retribuzione mensile sarà di 1000 euro lordi. Inoltre, al termine della fase di tirocinio è prevista una valutazione scritta. Soltanto i candidati che supereranno la fase di tirocinio avranno accesso alla prova orale.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!