Iscriviti

Concorso Dirigenti Scolastici: la prova orale inizierà a maggio

L'ultima prova del concorso prevede, tra le altre cose, la risoluzione di un caso pratico. La prova orale si supera con un voto minimo di 70 punti.

Scuola e Istruzione
Pubblicato il 29 marzo 2019, alle ore 20:58

Mi piace
13
0
Concorso Dirigenti Scolastici: la prova orale inizierà a maggio

Lo scorso 27 marzo il Miur ha pubblicato sul proprio sito l’elenco dei candidati ammessi a sostenere l’ultima tappa del Concorso per Dirigenti Scolastici, ovvero la prova orale. I candidati ammessi sono pari a 3795. La prova si svolgerà nei mesi di maggio e giugno 2019 e consisterà in un colloquio sulle materie indicate nel decreto ministeriale.

Sarà inoltre valutata la capacità del candidato di risolvere un caso riguardante la funzione del Dirigente Scolastico. I futuri Dirigenti dovranno dimostrare alla commissione di essere in possesso di determinate competenze informatiche e di conoscere la lingua straniera prescelta attraverso la lettura e la traduzione di un testo scelto dalla Commissione. Vediamo maggiori dettagli sulla valutazione di tale prova.

Prova orale: valutazione

Nella prova orale i candidati potranno conseguire un massimo di 82 punti, assegnati nel caso di un ottimo andamento del colloquio sulle materie oggetto d’esame. Ulteriori 6 punti saranno attribuiti sulla base dell’accertamento della conoscenza degli strumenti informatici e comunicativi ed, infine, 12 punti saranno attribuiti in base alla conoscenza della lingua straniera.

La prova orale verrà predisposta e valutata sulla base dei quadri di riferimento predisposti da un Comitato tecnico-scientifico. Così come per la prova scritta, anche per quella orale il punteggio minimo dovrà essere pari a 70/100. I candidati che supereranno la prova orale saranno dichiarati vincitori del concorso e saranno inseriti nella graduatoria generale di merito.

Le prime assunzioni avverranno già nel mese di settembre 2019. Come anticipato, la prova  prenderà inizio nel mese di maggio (nel mese di aprile i candidati dovranno presentare i titoli in proprio possesso). Il calendario della prova orale sarà comunicato sul sito del Miur almeno venti giorni prima dello svolgimento della stessa. Nell’avviso si preciserà la sede, la data e l’orario di svolgimento della prova.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Perna

Caterina Perna - I candidati riceveranno anche comunicazione all'indirizzo email indicato nella fase di domanda; in tale email sarà indicato anche il punteggio conseguito durante la prova scritta. A breve inoltre tutti i candidati, anche quelli non ammessi alla prova orale, potranno prendere visione del proprio elaborato. Infine, ricordiamo che i posti banditi ammontano a 2.425, di cui nove destinati al concorso per il Friuli Venezia Giulia.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!