Iscriviti

Carta del docente, ultimo giorno utile per l’utilizzo degli importi riferiti all’anno 2016/17

Oggi 31 dicembre 2018 è il termine ultimo per utilizzare gli importi relativi all’anno scolastico 2016/2017. Pertanto è consigliabile spendere la somma residua in beni e servizi previsti dalla normativa.

Scuola e Istruzione
Pubblicato il 31 dicembre 2018, alle ore 12:02

Mi piace
8
0
Carta del docente, ultimo giorno utile per l’utilizzo degli importi riferiti all’anno 2016/17

Ultimo giorno per poter utilizzare gli importi della carta del docente riferiti all’anno scolastico 2016/2017. Infatti oggi 31 dicembre 2018 è il termine ultimo per utilizzare gli importi residui (L. n. 21 settembre 2018, n. 108). Pertanto è consigliabile spendere la somma residua in beni e servizi previsti dalla normativa.

Gli acquisti possibili prevedono libri, ingressi ad eventi, cinema, teatro, iscrizioni a corsi online per attività di aggiornamento svolti da enti qualificati o accreditati presso il Ministero dell’Istruzione. La somma non spesa riferita all’anno scolastico 2016 verrà annullata a partire dal prossimo primo gennaio 2019; infatti da tale data il valore del portafoglio non potrà essere superiore a 1000 euro. Vediamo maggiori informazioni sulla carta del docente.

Nei primi giorni di gennaio 2019 non sarà possibile accedere all’applicazione; ciò è dovuto alla fase di annullamento degli importi riferiti all’anno 2016/2017, mentre resteranno aggiornati gli importi riferiti agli anni scolastici 2017/2018 e 2018/2019. Il servizio sarà nuovamente disponibile dal giorno venerdì 4 gennaio 2019.

Gli insegnanti potranno consultare la composizione del proprio borsellino elettronico attraverso la specifica funzione di storico portafoglio“. Per l’accesso alla carta del docente è necessario essere in possesso dell’identità digitale SPID (il Sistema Pubblico di Identita`Digitale), composta da credenziali quali nome utente e password. Pertanto tutti gli insegnanti che ne sono ancora sprovvisti possono richiederla ad uno degli enti erogatori (come ad esempio PosteId).

Inoltre è consigliabile ed importante utilizzare i numeri del contact center solo dopo aver consultato le domande frequenti e le istruzioni. Inoltre va precisato che per iniziare ad usare la cartadeldocente e spendere l’importo dovrà essere creato un buono pari all’importo del bene o servizio da acquistare. Infine, è utile precisare che i docenti possono utilizzare le credenziali SPID anche per accedere ai servizi online di tutte le pubbliche amministrazioni.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Perna

Caterina Perna - La carta del docente permetterà di creare uno o più buoni da spendere per un importo massimo complessivo del valore del portafoglio e permetterà, inoltre, di controllare i buoni creati e pronti da spendere, quelli già spesi e di verificare quanto rimane ancora da spendere. L'importo della carta nella fase iniziale è di 500 euro.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!