Iscriviti

Carta del docente: necessario creare i buoni per spendere l’importo di 500 euro

Da ieri 13 settembre è possibile accedere alla cartadeldocente ed utilizzare l'importo caricato. Per utilizzare l'importo occorrerà creare dei buoni che andranno spesi online o negozio reali convenzionati.

Scuola e Istruzione
Pubblicato il 14 settembre 2019, alle ore 17:38

Mi piace
8
0
Carta del docente: necessario creare i buoni per spendere l’importo di 500 euro

Da ieri 13 settembre è possibile accedere all’applicazione cartadeldocente ed utilizzare il bonus docenti del valore di 500 euro. Il bonus è stato accreditato a tutti i docenti assunti a tempo indeterminato, anche neoassunti in ruolo. I docenti dovranno utilizzare tale somma per acquisto di bene e servizi finalizzati all’aggiornamento professionale.

Per i docenti che lo scorso anno scolastico 2018/2019, non hanno speso l’intero ammontare dei 500 euro, sono state caricate anche le somme residue. Tali somme residue potranno essere visionate nella funzione di “storico portafoglio”. Per quando riguarda le somme non spese riferite all’ anno scolastico 2017/18 sono state annullate.

L’accesso alla piattaforma cartadeldocente.istruzione.it avviene tramite le credenziali Spid. I docenti specialmente i neoassunti che non sono ancora in possesso di tali credenziali potranno farne richiesta presso un ente erogatore abilitato a scelta tra: InfoCert, Poste Italiane, Sielte o TIM. Il bonus non spetta al personale ATA ne tanto meno ai docenti ed educatori precari.

L’ammontare del bonus può essere speso per acquistare beni e servizi previsti dalla normativa presso le strutture, gli esercenti e gli enti convenzionati. I docenti potranno acquistare: libri anche in formato digitale, ingressi, materiale hardware, iscrizione a corsi online (che siano svolti da enti qualificati o accreditati presso il Ministero dell’Istruzione), corsi di laurea e master universitari.

L’importo del bonus andrà speso mediante l’emissione di buoni elettronici di spesa con codice identificativo, associati all’acquisto consentito. L’ importo totale dei 500 euro sarà decurtato della somma spesa, nel momento in cui il buono verrà speso e quindi validato dall’esercente o dall’ente. Nel caso in cui invece, il buono sia stato generato ma non sia stato speso non ci sarà la variazione d’importo.

La creazione dei buoni potrà essere effettuata dal menù alla pagina “crea buono”. Una volta generato il buono l’acquisto potrà essere effettuato di persona o online presso un esercente o un ente di formazione aderente all’iniziativa e il bene/servizio che si ha intenzione di acquistare.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Perna

Caterina Perna - Una precisazione va fatta sull'acquisto di corsi di aggiornamento online (di particolare rilievo sono quelli sulla metodologia Clil), in quanto con la Carta del Docente si potrà seguire i corsi online, se svolti da università, consorzi universitari e interuniversitari, Indire, Istituti pubblici di ricerca o altri enti accreditati dal Miur. In caso di problemi con la piattaforma cartadeldocente è possibile utilizzare i numeri del contact center dedicato.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!