Iscriviti

Calendario scolastico al vaglio: alunni delle elementari a scuola fino al 30 giugno

Il prolungamento per la scuola primaria, al momento, è solo un'ipotesi su cui sta riflettendo il neo ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi. La maturità partirà il 16 giugno.

Scuola e Istruzione
Pubblicato il 20 febbraio 2021, alle ore 19:52

Mi piace
6
0
Calendario scolastico al vaglio: alunni delle elementari a scuola fino al 30 giugno

La scuola primaria – secondo il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi – ha bisogno di dare tempo alla socialità. Vivere assieme, condividere i momenti di gioco e di studio sono elementi importanti nella formazione dei quali i bambini non possono fare a meno. Per questo motivo la riflessione su un possibile prolungamento del calendario scolastico 2020-2021 fino al 30 giugno e inizio anno scolastico 2021-2022 ai primi di settembre, continua.

Quando il presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha tenuto il suo discorso al Senato, ha accennato alla possibilità di una riformulazione dell’anno scolastico come risposta a tante occasioni perse a causa della pandemia da Covid. Nessuna decisione è stata ancora presa, ma la discussione e la riflessione su questi argomenti hanno trovato le porte aperte.

L’Ansa scrive che ci sono varie ipotesi in circolazione circa la rimodulazione del calendario scolastico, tra queste, allo scopo di “far recuperare la socialità ai più piccoli – cosa che il neo ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi ha sottolineato in diverse occasioni – c’è quella di tenere aperte le scuole elementari per tutto il mese di giugno“.

Lo stesso ministro Bianchi in una intervista rilasciata al Corriere della Sera e pubblicata ieri, 19 febbraio 2021, aveva affermato che “la scuola non è solo insegnamento, apprendimento ma anche vita comune“. Le medie e le superiori, secondo quanto si legge nella stessa pagina Ansa on line, non avranno nulla da recuperare, per loro non è in discussione il prolungamento del calendario scolastico che rimarrà tale e quale come era stato previsto nella scorsa primavera.

Tutti gli esami, è confermato, si terranno in presenza. La data di inizio esame di maturità è stata fissata per il 16 giugno 2021. Ad oggi sembra esclusa l’ipotesi di un allungamento del calendario, ma finchè la decisione non è ufficiale non è ancora detta l’ultima parola.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marilena Carraro

Marilena Carraro - Penso che ogni scuola, in base alle specificità dei territori, avrà avuto modo di vivere o meno la didattica in presenza. Non vedo perché una scuola primaria dovrebbe continuare fino al 30 giugno - con tanto di mascherine togli fiato in piena estate - quando ogni insegnante ha portato a termine il programma. Spero che la riflessione tenga conto del punto di vista di chi è in campo (di battaglia) ancora senza vaccino.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!