Iscriviti

Aggiornamento graduatorie ATA: requisiti necessari per collaboratore scolastico

Nella bozza del decreto tutte le anticipazione dei requisiti previsti per presentare domanda d'inserimento nelle graduatorie ATA. Dalla bozza del decreto si evince una grossa novità.

Scuola e Istruzione
Pubblicato il 22 gennaio 2021, alle ore 14:02

Mi piace
6
0
Aggiornamento graduatorie ATA: requisiti necessari per collaboratore scolastico

Il 2021 è l’anno in cui saranno rinnovate le graduatorie della terza fascia del personale amministrativo, tecnico e ausiliario (ATA). Non c’è ancora una data ufficiale del periodo in cui sarà possibile inviare le domande. Dalla bozza del decreto si evince una grossa novità, ovvero, che le domande dovranno essere presentate esclusivamente con la modalità telematica (non è più prevista la modalità cartacea).

La riapertura delle graduatorie permettere di inserirsi per la prima volta o di aggiornare la propria posizione, a chiunque abbia i titoli di studio richiesti dal bando ATA. Il voto del punteggio che sarà attribuito nelle graduatoria ad ogni candidato è dato oltre dal voto del proprio diploma o qualifica anche dal possesso di ulteriori titoli valutabili, quali a titolo d’esempio le competenze informatiche e linguistiche. Le figure professionali a cui si può accedere con la domanda ATA sono differenti si va dall’assistente amministrativo al collaboratore scolastico.

Nel dettaglio per accedere alla mansione di collaboratore Scolastico sarà necessario essere in possesso di un diploma di qualifica triennale rilasciato da un istituto professionale, diploma di maestro d’arte, diploma di scuola magistrale per l’infanzia, qualsiasi diploma di maturità, attestati e/o diplomi di qualifica professionale entrambi di durata triennale rilasciati o riconosciuti dalle Regioni.

Inoltre, per il profilo di collaboratore scolastico il possesso di attestati di qualifiche ottenute al termine di corsi socio-assistenziali e socio-sanitari rilasciati dalle Regioni, attribuiscono un ulteriore punto nelle graduatorie. Ulteriori incrementi di punteggio si possono con il conseguimento di certificazioni informatiche quali: Ecdl, Nuova Ecdl, Microsoft, Eirsaf e altre presenti nella bozza del decreto. 

L’attribuzione dei punteggi dei corsi delle competenze informatiche varia da un minimo di 0,25 punti ad un massimo di 0,30. Nel calcolo del punteggio verranno inclusi anche i mesi di lavoro prestato come collaboratore scolastico. Nel dettaglio per ogni anno scolastico saranno corrisposti 6 punti e 0,50 punti per ogni mese di servizio o frazione superiore a 15 giorni.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Perna

Caterina Perna - Credo che l'aggiornamento delle graduatorie di terza fascia del personale ATA sia una buona opportunità per entrare a lavorare nella scuola, sebbene soltanto come precario. Ma il fatto di poter lavorare permette di aumentare il proprio punteggio in graduatoria. Infatti, con punteggi maggiori sarà possibile anche sperare in un'incarico di una supplenza annuale.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!