Iscriviti

Xiaomi presenta vari dispositivi smart per la domotica, tra cui sveglie, lavasciuga, proiettori, e stufe

Xiaomi, di recente, ha presentato diversi elettrodomestici smart, per ogni angolo della casa, gestiti tramite la sua intelligenza artificiale proprietaria, anche a suon di comandi vocali e in remoto, via app per smartphone: ecco i più interessanti.

Hi-Tech
Pubblicato il 2 gennaio 2019, alle ore 13:53

Mi piace
9
0
Xiaomi presenta vari dispositivi smart per la domotica, tra cui sveglie, lavasciuga, proiettori, e stufe

In attesa che il Pocophone F2, venga ufficializzato, messo ormai in vetrina anche il “nuovo” Pocophone F1 Armoured Edition da 6+128 GB, Xiaomi ha presentato un’ampia serie di dispositivi smart per la casa, ovviamente gestibili grazie all’applicazione Mi Home, e (in alcuni casi) a suon di comandi vocali

Per quanto riguarda la camera da letto, Xiaomi ha messo in commercio (a circa 35 euro) la sveglia smart “Xiaomi XiaoAI Smart Alarm Clock”: quest’ultima presenta un corpo in plastica bianca lucida dalle forme pulite e dalle linee arrotondate, con il retro che nasconde il cavo microUSB di alimentazione e lo speaker, il tettuccio che ospita il pulsante per lo spegnimento della sveglia, con anello a LED che indica quando il microfono è acceso o spento, e la base in gomma antiscivolo. Davanti, invece, è presente un display per mostrare l’ora, ed altri dati. Gestita tramite l’app Mi Home, e collegata alla rete Wi-Fi domestica, la XiaoAI Smart Alarm Clock può sfruttare il Gateaway BLE per fungere da hub per gli elettrodomestici smart di casa, concilia il sonno spegnendo il display ed attivando dei suoi rilassanti (grilli, cicale, mare) per massimo un’ora, e – grazie al microfono ed all’assistente vocale XiaoAI – può fissare appuntamenti, leggere le notizie, o le previsioni meteo e del traffico. 

Passando in bagno, era impossibile non smartizzare anche la lavatrice. In tal senso, Xiaomi ha presentato (listino finale a circa 320 euro, promozione iniziale a 260) la Smart 10Kg Washing and Drying Machine, targata Mijia: si tratta di un elettrodomestico in grado di asciugare 6 kg di vestiti, lavandone sino a 10 kg, ottimizzando l’acqua necessaria in base al peso di quanto inserito nel cestello. Quest’ultimo, inoltre, grazie ad un motore ad alta efficienza ed elevata silenziosità, può ruotare – in ottica disidratazione – sino a 1.400 giri al minuto: naturalmente, le sue feature smart, che comprendono lo switch tra 21 diversi programmi di lavaggio, possono essere gestite in remoto, via app Mijia. 

È passato ormai un anno dall’annuncio del suo primo proiettore smart, lo Xiaomi Mi 5000 Lumens, cui ne sono seguiti molti altri (tra i quali, in ultima istanza, un compatto Xiaomi Mi Laser Projector). In quel di Shenzhen, non conoscono tregua, ed ecco arrivare nei salotti degli appassionati – dal 2 Gennaio – anche la versione Youth Edition dello Xiaomi Mijia 3500 Lumens del Maggio scorso. 

Il nuovo proiettore fa della convenienza il suo elemento peculiare, visto che il suo prezzo, di 2.199 yuan (280 euro), è del 30% più basso di analoghi competitor, e pressappoco la metà delle tv da più di 65 pollici, rispetto alle quali – però – si beneficia di una visione meno stancante. Nello specifico, la sua sorgente luminosa a LED è in grado di proiettare, attingendo da vari servizi di streaming online, immagini da 50/120 pollici, con risoluzione FullHD (quindi, da 1080p), avvalendosi della medesima tecnologia già vista sulle Mi TV del gruppo.

Per tutta la casa, infine, tornerà utile il riscaldamento offerto dalla nuova stufa elettrica, Electric Heater, realizzata da SmartMi, ennesima azienda aderente all’ecosistema Xiaomi, e proposta tramite crowdfunding (a 38 euro, o 299 yuan), per poi arrivare in vendita anche tramite negozi, seppur ad un prezzo più alto (45 euro, o 349 yuan). La SmartMi Electric Heater dispone sempre di parametri gestibili da app mobile, cui si connette tramite un modulo Wi-Fi, e consente un contemporaneo risparmio economico, visto che – in luogo della radiazione – usa la convezione per riscaldare l’ambiente in cui è inserita. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Davvero tanti gli elettrodomestici smart targati Xiaomi e presentati di recente: quelli citati in sede di articolo sono solo alcuni dei tanti che, praticamente a cadenza settimanale, emergono dall'immenso continente cinese, tramite gli strumenti del crowdfunging proprietario. Considerando che tutti questi dispositivi possono interagire tra loro via app, anche a suon di comandi vocali, non è difficile immaginare che almeno le case asiatiche saranno tutte all'insegna della grande X, con buona pace di Alexa ed Assistant.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!