Iscriviti

UltraGear 2022: LG presenta un trittico di nuovi gaming display

Anche LG si dedicata ai numerosi annunci gaming di questi giorni, attraverso il disvelamento di un trittico di monitor UltraGear per il 2022, tra cui spicca un modello da 48'' OLED 4K con audio integrato.

Hi-Tech
Pubblicato il 25 maggio 2022, alle ore 18:24

Mi piace
1
0
UltraGear 2022: LG presenta un trittico di nuovi gaming display

Ascolta questo articolo

Come Asus, anche LG ha annunciato delle novità in tema di monitor da gaming, con la serie di display UltraGear 2022 che, in veste di 32GQ950, 32GQ850 e 48GQ900, offre decisi miglioramenti in termini di design, opzioni di gioco, qualità visuale, connettività, in modo da aiutare al vivere al meglio le emozioni del gaming.

I nuovi monitor UltraGear 2022 di LG annoverano la connettività HDMI 2.1, che permette di sfruttare le ultime consolle next gen e le più recenti schede grafiche, mettendo a disposizione il Variable Refresh Rate (VRR) e il gaming in 4K (su consolle recenti e gaming PC), assicurano tempi di risposta molto bassi, annoverano il surrohttps://news.fidelityhouse.eu/hi-tech/computex-2022-asus-mostra-il-primo-monitor-da-gaming-per-esport-da-500-hz-545648.htmlund DTS Headphone:X (in ragione del quale si può essere certi di percepire ogni suono in modo nitido durante il gioco), e consentono di collegare le cuffie – per chattare nel mentre si gioca – mediante un jack a 4 poli

Il modello 48GQ900 da 47.5 pollici supporta l’HDR10 e, rispetto al quasi gemello 48” C2 TV, rinuncia alla parte smart e al tuner televisivo per una Display Port: vincitore di numerosi riconoscimenti (iF Design Award e Red Dot), tra cornici praticamente assenti colloca un pannello 4K OLED con un refresh rate da 120 a 138 (in overclock) Hz, con 0.1 ms da grigio a grigio (GtG) di tempo risposta, accreditato anche di una precisione del colore con pochi eguali (99% DCI-P3) e del supporto all’Adaptive Sync (nei formati Nvidia G-SYNC e AMD FreeSync Premium). Secondo il costruttore, tale periferica di output è poggiata su un piedistallo che non limita il movimento del giocatore nello spazio d’appoggio, pur assicurano una notevole stabilità: inoltre, a supporto dello stesso prodotto sono presenti un trattamento antiriflesso (Anti-Glare, Low-Reflection), una coppia di speaker da 20W, diverse porte (tre HDMI 2.1 a 48 Gbps, una Display Port, una USB 3.0 in upstream e due in downstream, oltre al succitato 4pole H/P out con annesso DTS HP:X) e, quale commodity per le situazioni di gioco, un apposito telecomando

Il display 32GQ950 monta frontalmente un pannello Nano IPS da 31.5 pollici, risoluto in UltraHD 4K (cioè a 3840 x 2160 pixel), con certificazione VESA DisplayHDR 1000 (max 1.000 nits), 1 ms di tempo di risposta GtG, da 144 a 160 in (overclock) Hz di refresh rate, il 98% sul color gamut 98%, e la tecnologia ATW Polarizer (qualità visiva uniforme, con neri profondi e colori vividi, indipendentemente da dove si guarda). Non manca il supporto all’Nvidia G-SYNC e all’AMD FreeSync Premium Pro mentre, tra le porte, spiccano due HDMI, una Display Port, tre USB (di cui due in downstream), e sempre il 4pole H/P out per il DTS HP:X. Mancano gli altoparlanti, ma spicca il supporto regolabile (inclinazione, altezza, girevole).

L’UltraGear 32GQ850, infine, sempre con ATW Polarizer, ancora da 31.5 pollici, impiega un pannello Nano IPS QuadHD (2560 x 1440 pixel) accreditato delle certificazioni VESA DisplayHDR 600 (max 600 nits) e Adaptive-Sync, come pure di 1 ms come tempo di risposta, del supporto a G-SYNC di Nvidia e AMD FreeSync Premium Pro, di un range da 240 a 260 (in OC) Hz per il refresh rate, e del 98% sul color gamut DCI-P3. Attrezzato posteriormente con la retroilluminazione Hexagon, integra le stesse porte del modello precedente. . 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Non male: devo ammettere che questo terzetto di monitor si presenta bene, anche nel design, oltre che nella sostanza tecnica: il migliore è il modello da 48 pollici, che ha anche la comodità di avere un sistema audio già integrato, facendo spazio sulla scrivania all'utente ed alle sue restanti dotazioni tecniche.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!