Iscriviti

Ufficiali i primi display trasparenti, con tecnologia OLED, di Panasonic

La tecnologia dei display trasparenti, ormai in sviluppo da diversi anni, dopo fugaci comparsate, è pronta per l'esordio in commercio, grazie a Panasonic che, mettendo a frutto il know how di LG, ha annunciato i primi display OLED trasparenti.

Hi-Tech
Pubblicato il 24 novembre 2020, alle ore 02:22

Mi piace
4
0
Ufficiali i primi display trasparenti, con tecnologia OLED, di Panasonic

Dopo l’ultima comparsata all’edizione 2019 del Salone del Mobile di Milano, il brand nipponico Panasonic ha finalmente ultimato lo sviluppo di quelli che all’epoca erano solo prototipi di display trasparenti e che ora, invece, hanno trovato la loro piena concretezza nei modelli TP-55ZT110 e TP-55ZT100, pronti per il commercio (ad un prezzo ancora ignoto), principiando dai mercati di Oceania, Asia, e Giappone, in quel di Dicembre.

Estremamente versatili, stante la possibilità di combinarne più unità nel caso siano richieste installazioni più complesse, i Panasonic TP-55ZT110 e TP-55ZT100 risultano essere display trasparenti da 55 pollici, risoluti in FullHD, basati su pannelli OLED trasparenti realizzati dalla divisione Display di LG che, al momento, sembra essere (quasi) l’unica attrezzata per assemblare con la dovuta qualità tali diagonali trasparenti.

Ambedue i modelli risultano essere molto sottili, rispettivamente da 1.225 x 744,4 x 3,8 mm e 1.225 x 748,9 x 7,6 mm, in modo da contenere al massimo i riflessi e da agevolare la trasmittanza della luce: la conseguenza è che le unità di alimentazioni sono separate, col vantaggio complementare del favorire una maggior flessibilità nell’installazione in loco.

La differenza nello spessore (ma anche nel peso, rispettivamente di 8 a 14 kg) dei due display OLED trasparenti di Panasonic deriva dal fatto che il primo modello, il TP-55ZT110, supporta la sola Transparence Mode che, in sostanza, lascia passare del tutto la luce, regalando suggestivi effetti di realtà aumentata agli oggetti, magari nelle esposizioni di un museo o nella cartellonistica digitale di un negozio, che vi siano apposti dietro. 

Diverso è il caso del secondo modello, il Panasonic TP-55ZT100, che dispone sul retro di un’unità per il dimming che, nell’ambito della Black Mode, riduce il passaggio della luce, sino a bloccarla del tutto, in modo da aumentare il contrasto e l’effetto del nero percepito, con la conseguenza che le immagini risultano meglio visibili negli ambienti più illuminati e/o che il dispositivo in questione può essere usato (anche) come una vera e propria televisione.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Perbacco: con le TV verticali pensavo di averle viste tutte e non credevo che la tecnologia vista al CES 2016 (in quel caso ad opera di Samsung) avrebbe trovato uno sbocco commerciale concreto: invece, i modelli di display trasparenti messi in campo da LG sembrano già avere le idee chiare sui possibili campi di applicazione tra i quali, ne siamo certi, non mancheranno quelli dell'intrattenimento domestico.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!