Iscriviti

Tuxedo e Schenker aggiornano i listini con laptop provvisti di Intel Tiger Lake

Arrivano dalla Germania le nuove proposte, in fatto di laptop per professionisti e gamers, grazie ai notebook di Tuxedo e Shenker, provvisti dei nuovi processori Intel codename Tiger Lake di 11a generazione, anche con GPU dedicate, e Thunderbolt 4.

Hi-Tech
Pubblicato il 18 dicembre 2020, alle ore 12:02

Mi piace
4
0
Tuxedo e Schenker aggiornano i listini con laptop provvisti di Intel Tiger Lake

Accanto ai grandi brand della tecnologia informatica, anche piccoli marchi emergenti stanno adeguando i propri listini con l’effettivo arrivo sul mercato dei processori Intel di 11a generazione, per l’occasione integrati anche negli ultimi laptop provenienti dalle teutoniche Tuxedo e Schenker.

Da Tuxedo Computers GmbH, già apprezzata per il recente lancio del notebook “open” Book XUX7, arriva in commercio il laptop Tuxedo Book XP14 che, nella variante con GPU dedicata (Nvidia Gtx 1650 con 4 GB di memoria riservata) è il più compatto (324,9 x 225 x 17,6 mm) e leggero (1.45 kg) portatile dell’azienda con sede nella città tedesca di Augusta.

Protetto posteriormente, sul retro monitor, da una placca di alluminio, con uno chassis in plastica color Deep Navy Blue, il nuovo arrivato può essere utilizzato anche all’aperto, grazie al trattamento antiriflesso ed alla luminosità di 300 nits conferiti al display FullHD da 14 pollici, dotato di 120 Hz di refresh rate: a gestire lo schermo e la webcam concorre, nella variante base, la scheda grafica integrata Intel Iris Xe integrata, che supporta anche l’uso in multi-display, tenuto conto della presenza di una porta HDMI 2.0b e di una USB 4 Type-C con Thunderbolt 4 (usabile anche per ricaricare i device, o per trasferire dati fino a 40 Gbit/s). 

Corredato perimetricamente anche da uno slot per le schedine SD, da un combo jack per cuffie e microfono, da una porta RJ45 per l’Ethernet, il Tuxed Book X14 (da 865,50 a oltre 1.000 euro) conta anche su tre porte USB 3.2 (di cui due Type-A). A sospingerne i calcoli, coadiuvato da una RAM DDR4 da 8 a 64 GB (a 2.666 o 3.200 MHz), sono alcuni processori Intel di 11a generazione, codename Tiger Lake, sempre quadcore a 8 threads (4.2 vs 4.7 GHz massimi), tra cui l’i5-1135G7 e l’i7-1165G7, apportatori anche del supporto (via schedina Intel Ax201) per il Bluetooth 5.1 e il Wi-Fi ax/6.

Lo storage, invece, prevede un massimo di 2 TB (partendo da 250 GB) di spazio d’archiviazione, di tipo SSD M.2, con interfaccia NVMe PCIe 4.0: non mancano, poi, una coppia di speaker stereo, un ampio touchpad con gesture, una tastiera retroilluminata di bianco, l’attenzione alla sicurezza (chip crittografico TPM 2.0, disattivazione da Bios di audio, webcam, Intel Management Engine, connettività senza fili), e la facoltà di scegliere tra il sistema operativo (anche in forma crittografata) Tuxedo_OS 20.04 e Ubuntu 20.04 (ambedue a lungo supporto, LTS). L’autonomia, quantificata in 6 ore di playing video sotto WLAN con 150 nits di luminosità, è ottenuta grazie a una batteria da 49 Wh.

Specifiche molto simili (es. nel caso della batteria), a parte la preferenza per i sistemi operativi Windows 10 (Home o Pro), sono quelle ottenute dalla coppia XMG Core 14 (1.45 kg) e Schenker Media 14 (1.38 kg) della sempre tedesca Schenker Technologies. I due device, praticamente uguali (a parte la mancanza, nel secondo, della scheda audio Sound Blaster Cinema e l’opzionalità, per 126,72 euro, della GPU dedicata Nvidia Gtx 1650 Max-P) presentano display LCD IPS da 14” con un picco di 300 nits di luminosità, risoluti in FullHD e con 120 Hz di refresh rate. La scheda computazionale degli XMG Core 14 (da 925 euro) e Schenker Media 14 (da 876 euro, con webcam per Windows Hello) prevede, sotto il Precision touchpad e la tastiera retroilluminata in bianco, gli stessi processori (i5-1135G7 e i7-1165G7) Tiger Lake del rivale Tuxedo, con GPU integrate Iris Xe, beneficiati da massimo 64 GB di RAM (DDR4-3200) e 2 TB di storage SSD (M.2 NVMe PCIe 4.0 / 3.0 X4). Le connettività, conseguenziali, annoverano il Wi-Fi 6, l’Ethernet Gigabit LAN, il Bluetooth 5.1, due USB 3.2 (una Type-C), una USB Type-C Thunderbolt 4, il combo jack da 3.5 mm, la HDMI 2.0b, ed un lettore di schede SD

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Grosso modo, le proposte di Tuxedo e Schenker sono estremamente simili, molto customizzabili (come da tradizione dei due marchi tedeschi): partendo da cifre abbordabilissime, sempre comprensive degli ultimi processori, è possibile allestire dei portatili che, anche nelle configurazioni massime, risultano economici per i professionisti (o i gamers) che non vogliano spendere troppi.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!