Iscriviti

Tone Free HBS-FN6 e HBS-FN4: ufficiali i nuovi auricolari true wireless di LG

Uno scarno comunicato ha portato alla ribalta gli auricolari true wireless Tone Free HBS-FN6 che il brand sudcoreano LG ha customizzato anche in ottica sanitaria, ricavandone la variante HBS-FN4 con case sanificante a ultravioletti.

Hi-Tech
Pubblicato il 25 giugno 2020, alle ore 12:52

Mi piace
6
0
Tone Free HBS-FN6 e HBS-FN4: ufficiali i nuovi auricolari true wireless di LG

La maggior rivoluzione nel settore dell’intrattenimento audio individuale è stata rappresentata, negli ultimi anni, dalla creazione di cuffie ed auricolari senza fili che, col passare del tempo, hanno avviato il pensionamento del jack da 3.5 mm dagli smartphone: il successivo step evolutivo, true wireless, senza il cavo di collegamento tra un’unità e l’altra, ha sancito la fortuna di brand come Apple, destando una vera e propria moda tecnologica alla quale, di recente, si sono accodate sia Realme (con i Buds Q) che LG.

Nel caso del manufacturer sudcoreano, un comunicato stampa ha portato alla ribalta l’arrivo degli auricolari “HBS-FN6” e “HBS-FN4”, inseriti (da Luglio, con le palette Modern White o Stylish Black) nella gamma Tone Free, e praticamente uguali tra loro, a parte un dettaglio in ambito “sanificazione”, sostanziato nella presenza, nel case (UVnano) del secondo modello, di un sistema di irradiamento ultravioletto capace di cancellare il 99.9% dei batteri (compresi S.aureus ed E.coli). 

HBS-FN6 e HBS-FN4 (16.1 x 32.77 x 25.0 mm), immuni agli schizzi d’acqua (IPX4), hanno un form factor in-ear, che contribuisce a ottenere un isolamento passivo dai rumori, con la facoltà di ascoltare quel che proviene dall’ambiente circostante, in ottica sicurezza, mediante la modalità “Ambient Sound”. La presenza della mini-stanghetta contribuisce sia a orientare le gemme sonore nelle cavità auricolari, che a tenerle ancorate alle guance e, in più, risulta funzionale a ospitare la superficie touch, necessaria per gestire la riproduzione musicale, il volume, e i concierge virtuali Siri/Assistant.

Dotati di chip per il Bluetooth 5.0 (con supporto ai codec AAC/SBS), gli auricolari LG Tone Free HBS-FN6 e HBS-FN4 beneficiano della collaborazione di Meridian Audio, col brand inglese di Huntingdon che, tramite il digital signal processing, ha permesso di abilitare la tecnologia “Headphone Spatial Processing” (HSP) e di prevedere l’implementazione di 4 preset (tra cui Treble Boos per attenzionare il timbro della voce, Immersive per rendere un audio spaziale 3D, Bass Boost per pompare i bassi, e Natural per erogare un output bilanciato e naturale). 

In fatto di autonomia, gli LG Tone Free HBS-FN6 e HBS-FN4 montano batterie da 55 mAh che garantiscono 6 ore di ascolto musicale e 5 di telefonate in vivavoce, più 1 ora extra ottenuta dopo 5 minuti di ricarica rapida, potendo arrivare a 18 ore totali grazie al case di ricarica (390 mAh). 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Perbacco: non mi aspettavo anche l'arrivo degli auricolari di LG che, dopo aver lasciato intravvedere il primo modello in occasione della presentazione italiana dello smartphone Velvet, ne ribadisce le specifiche, prospettandone una variante decisamente adatta all'attuale emergenza sanitaria. Ipotizzando un prezzo inferiore ai 40 euro (nonostante Meridian Audio), potrebbero diventare degli ottimi best-buy.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!