Iscriviti

TicWris Max: ecco lo smartwatch che funge da smartphone con Android e 4G

Dai laboratori creativi del brand cinese TicWris arriva sul mercato lo smartwatch TicWris Max che, in realtà, si propone come uno smartphone da polso, in quanto dotato di 4G, hardware ad hoc, microfono, e una normale release di Android con Play Store.

Hi-Tech
Pubblicato il 3 febbraio 2020, alle ore 10:51

Mi piace
13
0
TicWris Max: ecco lo smartwatch che funge da smartphone con Android e 4G

Gran parte degli smartwatch non Apple attualmente in commercio è animata dal sistema operativo Wear OS che, pur continuamente migliorato lato software da Google, e ben supportato in ambito hardware dai continui annunci della texana Fossil Group, stenta a guadagnare il consenso degli utenti finali. A questi ultimi, la start-up cinese TicWris propone un’alternativa alquanto originale, rappresentata dal TicWris Max.

Il nuovo wearable (non troppo dissimile dal Rufus Cuff), che pure non si fa mancare delle feature salutistiche, essendo dotato di un cardiofrequenzimetro dorsale, è – in realtà – una sorta di smartphone da polso, dalle dimensioni non propriamente standard (11.00 x 9.50 x 7.80 cm, per 153 grammi), utilizzabile anche sotto la doccia, a bordo vasca, o sotto la pioggia, grazie alla certificazione IP67

Dotato di una microUSB, per (anche) il trasferimento dati sullo storage (eMMC 5.1) da ben 32 GB, e di una batteria da 2.880 mAh a carica (in 3 ore) magnetica, con la quale garantire anche 7 giorni di stand-by mostrando solo l’ora, o 2/3 giorni di uso medio, il TicWris Max si presenta con un display TFT a colori, da 2.86 pollici risoluto a 640 x 480 pixel, ed una fotocamera frontale da 8 megapixel, beneficiata dal riconoscimento (in 0.1 secondi) del volto ma utile anche per le videochiamate. 

Ad animare lo smartwatch TicWris Max sono presenti il processore quadcore (12.5 GHz) MTK6739 e la GPU PowerVR GE8100, ambedue messi in grado di sfruttare i 3 GB di RAM (LPDDR3) in dotazione. Preciso nella geolocalizzazione, grazie al GPS (con A-GPS e Glonass), il nuovo wearable del brand cinese TicWris vanta anche un modem per il Wi-Fi n ed il Bluetooth 4.0 ma, in più, consente il supporto ai pagamenti contactless, in virtù del modulo NFC di cui è provvisto.

In quanto equipaggiato con uno slot per una SIM, permette di supportare la connettività 4G e, quindi, via microfono (utilizzato anche per dettare i testi in alternativa alla tastiera virtuale), di gestire le telefonate, in modo indipendente dallo smartphone, al quale – comunque – connesso, ricorrendo all’app Wiiwatch2, offre varie feature (funzione di ritrovamento, scatto remoto, controllo della musica, ricezione delle notifiche). 

Animato da Android Nougat 7.1.1, il TicWris Max – disponibile col telaio metallico in color nero o argento, ma sempre con cinturini siliconici – è disponibile all’acquisto su Gearbest, al prezzo di 136.55 euro, con uno sconto del 30% sul prezzo abituale, e spese di spedizione verso l’Italia pari a 1.16 euro. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Caspita: questo smartwatch è decisamente curioso anche se, da quel che ricordo, vi sono già stati dei precedenti similari: in ogni caso, l'hardware è da vero smartphone di fascia medio-bassa, ma la presenza di un vero Android permette di ottenere una maggior (rispetto a Wear OS) versatilità d'uso, sempre che vi sia un numero sufficiente di app ottimizzate per un display così piccolo. Ottima anche la presenza del face unlock, e dei moduli NFC e GPS che - assieme alla SIM 4G - permettono di lasciare a casa lo smartphone principale.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!