Iscriviti

Suunto 7: ufficiale al CES 2020 il nuovo smartwatch per lo sport

Tra tanti notebook, display, automotive, e domotica assortita, al CES 2020 vi è stato spazio anche per il nuovo smartwatch sportivo della nordica Suunto che, a Las Vegas, ha alzato il sipario sull'inedito Suunto 7, animato dal sistema operativo WearOS.

Hi-Tech
Pubblicato il 6 gennaio 2020, alle ore 17:43

Mi piace
7
0
Suunto 7: ufficiale al CES 2020 il nuovo smartwatch per lo sport

A meno di un anno di distanza dal varo del Suunto 5, la hardware house finlandese Suunto Oy, specializzata in tecnologia wearable, torna alla carica con un nuovo indossabile da polso per il fitness che, in veste di Suunto 7, ha appena fatto la sua comparsa nell’anteprima del CES 2020 di Las Vegas, in Nevada. 

Nello specifico, allestito in varie colorazioni sgargianti (All Black, Lime, White Burgundy, Sandstone Rosegold, Graphite Copper), il Suunto 7 (già pre-ordinabile a 429 euro circa, con disponibilità effettiva dal 31 Gennaio) presenta una cassa in poliammide con una ghiera perimetrica in acciaio inossidabile, ed una protezione Gorilla Glass per il tettuccio: il tutto, impermeabile sino a 50 metri o 5 atmosfere, in un peso di appena 70 grammi, con cinturini da 24 mm di varia foggia (tessuto, pelle, silicone). 

L’interazione con l’interfaccia del sistema operativo, WearOS, avviene mediante 4 pulsanti fisici, ed il tocco sul display circolare, un pannello AMOLED da 1.39 pollici, risoluto a 454 x 454 pixel, e con luminosità di picco pari a 1000 nits (o normale a 300) per una buona lettura all’aperto. L’interno ruota attorno al processore Wear 3100 di Snapdragon, messo in coppia con 1 GB di RAM e 8 GB di storage, ideale per stoccare la musica, comunque ascoltabile anche via streaming (Spotify, Play Music, etc), grazie al Wi-Fi, ma utilizzando delle cuffie Bluetooth, stante la mancanza di uno speaker.

La presenza del microfono abilita all’uso del concierge virtuale Assistant, mentre il GPS (BeiDou, Glonass, Galileo, Qzss), utilizzabile anche sulle mappe off-line, ed il cardiofrequenzimetro Pixart, beneficiato dall’algoritmo LifeQ, forniscono i feedback salutistici (tra cui passi fatti, calorie bruciate, potenza, etc) su più di 70 discipline sportive (es. ciclismo, nuoto, corsa) tra cui, però, non figurano quelle in multisport (es. triathlon).

Fornito di un altimetro con barometro (es. per la bussola), l’NFC, invece, si occupa di supportare i pagamenti contactless via Google Play, laddove il Bluetooth copre il join con smartphone Android e iOS da cui ricevere le notifiche (e a cui instradare i dati salutistici, magari su Google Fit, Strava, o Endomondo). 

L’autonomia, infine, raggiunge il suo climax con la modalità orologio/timer, sostanziata in 40 giorni di operatività, che scendono a 2 con le funzionalità tipiche d’uno smartwatch, e a 12 ore in modalità allenamento con un costante uso del GPS.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Il prezzo del Suunto 7 è un po' altino e va raffrontato con alcune mancanze: passi per l'eSIM, ma uno sportivo potrebbe non apprezzare la lacuna delle discipline multisportive. Oltretutto, WearOS continua a non essere il massimo dell'efficienza in tema di autonomia, che risulta soddisfacente solo combinando le varie modalità d'uso del wearable.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!