Iscriviti

Studio Smart Hub: per tenersi in forma grazie a un allenatore virtuale

Arriva sul mercato, grazie ad un progetto di crowdfunding, lo Studio Smart Hub, un sistema per il fitness che, acquisendo i dati da vari attrezzi ginnici, in tandem con app e cardiofrequenzimetri, consente di seguire da casa allenamenti interattivi.

Hi-Tech
Pubblicato il 7 ottobre 2020, alle ore 00:29

Mi piace
6
0
Studio Smart Hub: per tenersi in forma grazie a un allenatore virtuale

Con l’attuale emergenza da coronavirus, una delle abitudini sociali più compromesse è stata quella del recarsi in palestra per tenersi in forma: qualcuno ha sopperito con i tutorial di YouTube ma, desiderando qualcosa di più interattivo, è possibile ricorrere alla soluzione proposta dalla newyorkese Studio Inc, proposta in anteprima su Indiegogo (al prezzo di 699 dollari per gli early adopters) all’indirizzo del mercato USA.

Non troppo dissimile da un progetto Huami/Xiaomi visto al CES 2020, Studio Smart Hub (al netto delle rotelle 158 x 61 x 4 cm, per 32 kg), questo il nome del prodotto nato da un connubio di hardware e software, ruota attorno a un display verticale (come una nota smart TV di Samsung) da 43 pollici, risoluto in FullHD ed accompagnato, dal punto di vista sonoro, da una coppia di speaker da 10W cadauno: quasi come un maxi tablet, ad animare il corpo macchina in questione operano un processore a 6 core con architettura a 64 bit ed il sistema operativo proprietario StudioOS.

Di default, il display in questione visualizza diversi allenamenti virtuali, attinenti a varie discipline (canottaggio, yoga, tapis roulant, boxe, ciclismo, etc) ma, rispetto a soluzioni più convenzionali, interagisce con gli attrezzi ginnici smart presenti in casa (tra  cui lo Schwinn IC4 Spin Bike, l’Horizon 7.8 AT Treadmill, il Water Rower, la Bowflex C6 Spin Bike) mediante il Bluetooth con protocollo specifico FTMS (FiTness Machine Service).

Nell’eventualità che si abbiano a disposizione attrezzi ginnici di tipo tradizionale, applicando sugli stessi dei sensori forniti ad hoc in sede di acquisto, provvisti di Bluetooth, è comunque possibile far ricorso ai servizi dello Studio Smart Hub.

Gestito via app multi-piattaforma (essendo anche dotato di connettività Wi-Fi ac a banda 5 GHz), necessitante di un abbonamento di 39 dollari/mese per sbloccare tutti i livelli d’allenamento, lo sportiveggiante Studio Smart Hub permette di visualizzare sul display, man mano che ci si allena, le statistiche dei propri esercizi, ottenendo anche un concomitante feedback cardiaco, grazie alla compatibilità assicurata con i cardiofrequenzimetri Bluetooth. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Il progetto di cui sopra, per impostazione, ricorda davvero quello di Huami anche se sembra essere un po' più versatile, visto che può funzionare con diversi attrezzi ginnici, in modo da non annoiare mai l'utente che, di conseguenza, potrà registrare e migliorare diversi tipi di allenamento, e non solo la corsa e la camminata. Decisamente da tener presente.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!