Iscriviti

Sonos Beam: la seconda generazione, attenta ai nuovi formati, parte dal Dolby Atmos

È tempo di aggiornamenti anche per Sonos, col brand statunitense che, messo mano a una sua celebre soundbar, ha ricavato la nuova Sonos Beam di 2a generazione, che parte già forte col Dolby Atmos.

Hi-Tech
Pubblicato il 15 settembre 2021, alle ore 01:39

Mi piace
0
0
Sonos Beam: la seconda generazione, attenta ai nuovi formati, parte dal Dolby Atmos

Sonos, brand americano leader nell’home theatre, dopo aver aggiornato la soundbar Playbar con il modello ARC provvisto di Dolby Atmos ha incluso l’audio tridimensionale anche nella seconda generazione della compatta Sonos Beam. ,

Quest’ultima, che può essere ancora alla parete via apposito supporto o posta sotto una TV, mantiene un design simile al modello precedente, con colorazioni bianca o nera, a parte il fatto che la griglia anteriore lascia da parte il tessuto per il policarbonato con fori più ampi, in modo da lasciar passare meglio il suono. Sul retro, sono presenti la HDMI con eARC, la Ethernet 10/100, e l’ingresso per il cavo ottico. Sempre in tema di connettività, è presente il ricevitore a infrarossi, per controllarla col telecomando della Tv, in alternativa alla gestione via smartphone, connesso rapidamente via NFC e provvisto dell’app Sonos, a quella via controlli touch o mediante comandi vocali verso Assistant e Alexa.

Predisposta per Apple AirPlay 2, la soundbar Sonos Beam Gen 2 migliora il software che gestisce il dialogo tra i 5 trasduttori con amplificatori di classe D, affidati alle cure di un processore del 40% più veloce, incaricato di sfruttare le sue migliori performance anche per incrementare la chiarezza nei dialoghi (Speech Enhancement). Altri vantaggi derivano dalla calibrazione Trueplay, che tiene conto delle caratteristiche della stanza, e dalla Night Sound, indicata per l’ascolto notturno senza disturbare gli altri.

Col nuovo modello, è di stanza il supporto verso la tridimensionalità del Dolby Atmos, ma a breve dovrebbe arrivare anche il supporto verso il Dolby Atmos Music e l’audio loseless Ultra High Definition (24 bit / 48 kHz) di Amazon Music: prima che sopraggiunga il nuovo anno, i tecnici dell’azienda attiveranno anche la compatibilità col surround digitale DTS. Nel frattempo, miglioramenti al sound si possono ottenere implementando una configurazione multi-room o, per un surround reale, connettendo in wireless una coppia di speaker e un subwoofer

Già preordinabile con tanto di packaging ecosostenibile, la soundbar Sonos Beam di 2a generazione sarà disponibile dal 5 Ottobre, al prezzo di 499 euro, di soli 50 euro superiore a quello del modello precedente. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - La soundbar Beam 2 procede nel solco della continuità, ma non si nega dei miglioramenti tangibili che vadano oltre il mero ritocco estetico: il Dolby Atmos è importantissimo e lo sarà anche quello del DTS. Nel frattempo, il Ultra High Definition in Amazon Music non è assolutamente da trascurare, come tante altre migliorie portate in dote da un processore audio più potente.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!