Iscriviti

Skullcandy Vert: ecco gli auricolari ibridi per gli amanti degli sport estremi

Solo fugacemente ammirati in quel di Berlino, a Settembre, sono ora ufficiali - all'interno della serie "Adventure Audio" - gli auricolari ibridi Skullcandy Vert, che risultano particolarmente consigliati per gli amanti degli sport estremi e dell'avventura.

Hi-Tech
Pubblicato il 14 novembre 2019, alle ore 11:05

Mi piace
5
0
Skullcandy Vert: ecco gli auricolari ibridi per gli amanti degli sport estremi

Dopo averli portati in esibizione al proprio stand, in occasione di IFA 2019, nel corso del quale l’attenzione è stata focalizzata sulle cuffie “Skullcandy Crusher ANC” con cancellazione del rumore, l’americana Skullcandy ha presentato formalmente diversi altri prodotti audio, tra cui gli Skullcandy Vert, i primi auricolari ibridi validi genericamente per le attività all’aria aperta, ma più che altro focalizzati sugli appassionati di sport estremi (o su tavola). 

Impermeabili contro acqua e sudore, in quanto certificati IPX4, gli Skullcandy Vert possono essere indossati tranquillamente sotto i paraorecchie o un cappellino, rimanendo ancorati grazie agli archetti ma, disponendo di un design definito “Stay Aware” (stai all’erta), permettono di continuare a percepire la voce di chi ci parla accanto, o i rumori ambientali, in modo da non isolarsi – in ottica sicurezza – dall’ambiente circostante, o da dover interrompere l’ascolto della musica.

Naturalmente dotati di Bluetooth, gli Skullcandy Vert vengono controllati tramite un telecomandino circolare a clip, che può essere agganciato al visore proteggi occhi o alla mascherina nel mentre si fa snowboard, o alla borsa per l’idratazione durante le sessioni di ciclismo o di escursionismo: la dimensione del pad, dall’ampio diametro, permette di poter gestire il volume, cambiare canzone, gestire le telefonate, chiamare in causa l’assistente virtuale di riferimento, senza dover togliere i guanti, anche molto spessi, eventualmente indossati. 

Secondo quanto comunicato dal manufacturer con base nello Utah, gli auricolari sportiveggianti Skullcandy Vert non temono lo smarrimento, essendo provvisti di un pratico localizzatore Bluetooth, in forma di un tracker Tile e, in più, assicurano un’autonomia teorica di 12 ore (10 reali), alle quali ne possono aggiungere altre 2 dopo appena 10 minuti di ricarica rapida (Rapid Charge).

Attualmente, gli auricolari ibridi Skullcandy Vert hanno appena effettuato l’esordio sul mercato, prezzati sotto la soglia simbolica degli 80 euro (79.99 per la precisione), nella sola colorazione Fearless Black

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - I Vert di Skullcandy sembrano decisamente ben progettati per l'uso al quale sono destinati, con gli archetti che ne impediscono la caduta (benché abbiano una sorte di antifurto che ne previene anche lo smarrimento), un design che non isola del tutto dall'ambiente, ed una praticità d'uso davvero più unica che rara. Con la consueta qualità audio del brand, poi, anche il prezzo sembra azzeccato.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!