Iscriviti

Skullcandy Spoke: ufficiali in promo lancio i nuovi auricolari tws con Bluetooth 5.0

Secondo quanto comunicato dal relativo distributore, hanno appena fatto il loro esordio sul mercato i nuovi auricolari senza fili Spoke, dell'americana Skullcandy, iconici come sempre, ma anche molto autonomi, accessibili, e con controlli touch.

Hi-Tech
Pubblicato il 9 novembre 2020, alle ore 13:58

Mi piace
3
0
Skullcandy Spoke: ufficiali in promo lancio i nuovi auricolari tws con Bluetooth 5.0

Skullcandy, iconico brand statunitense versato nell’audio stiloso, conscio della comodità che in formato true wireless assicura all’utente, ha annunciato in India (mediante il distributore Brand Eyes) gli auricolari senza fili Skullcandy Spoke, eredi del modello Sesh varato oltre un anno fa, nell’Agosto del 2019 e, nella nuova iterazione, compresivi delle migliori specifiche ad un prezzo particolarmente vantaggioso.

Lanciati a 7.999 rupie (circa 91 euro), ma con un listino di lancio fermo (per un range temporale limitato) a 2.999 rupie (34 euro, comprensivi di 3 mesi d’abbonamento gratuito allo streaming musicale Gaana Plus), gli auricolari Skullcandy Spoke sono realizzati nella sola nuance True Black, e beneficiano dell’impermeabilità IPX4 contro sudore e schizzi di pioggia. Molto leggeri (57 grammi), e comodi grazie ai gommini siliconici in-ear, assicurano un buon isolamento passivo dai “rumori bianchi” in sottofondo, mettendo a disposizione delle chiamate un doppio microfono.

L’interno degli auricolari Skullcandy Spoke protegge driver da 8 mm, abilitati a supportare la risposta in frequenza da 20 Hz a 20 KHz: la presenza del Bluetooth 5.0 permette di connettersi a 10 metri, in modo stabile, con la sorgente audio, controllandone la musica (stop, avvio, saltare le tracce), le chiamate (accettare e rifiutare), il volume, il ricorso all’assistente vocale o alla modalità EQ, via controlli touch esterni

Tipici auricolari smart, gli Skullcandy Spoke non mancano di funzionalità evolute, come l’accendersi appena estratti dalla custodia di ricarica (rabboccabile mediante una comune microUSB), grazie alla quale assicurano 14 ore totali di autonomia (4 con le microbatterie delle unità d’emissione): da segnalare, secondo il costruttore, la funzionalità “Go Solo”.

Quest’ultima, nello specifico, permette agli auricolari Skullcandy Spoke di essere utilizzati anche uno per volta, lasciando l’altro inserito nella custodia (i cui LED rendicontano sullo stato della carica), per farvi ricorso qualora l’unità in uso si sia scaricata, onde raddoppiare l’autonomia operativa d’uso del prodotto. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Le funzioni in dotazione mi sembrano basiche: è pur vero che la qualità Skullcandy, sia in termini realizzativi che di output sonoro, non si discute. Tenendo conto di questo, e del prezzo di lancio, è bene approfittarne ora, e si spera che una simile attenzione venga riservata anche agli utenti occidentali, qualora gli Spoke dovessero arrivare anche dalle nostre parti.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!