Iscriviti

RedmiBook 14 II e 16: ufficiali i nuovi notebook con chip Intel di 10a gen

Arrivano in commercio, tra qualche giorno, principiando dal mercato cinese, i nuovi portatili RedmiBook 16 e 14 II che, rispetto ai modelli di Maggio, di cui condividono il design, mettono in campo le ultime soluzioni prestazionali di Nvidia e Intel.

Hi-Tech
Pubblicato il 8 luglio 2020, alle ore 10:25

Mi piace
6
0
RedmiBook 14 II e 16: ufficiali i nuovi notebook con chip Intel di 10a gen

Dopo i modelli presentati a fine Maggio, col beneficio dei processori AMD Ryzen di 4a generazione, Redmi, spin-off low cost di Xiaomi, ha annunciato nuove versioni dei laptop RedmiBook 14 II e 16, con più variabili per ciascun modello ma, soprattutto, con un nuovo comparto logico, animato dai processori Intel di 10a generazione (linea Ice Lake, quadcore a 8 thread, con grafica integrata Intel Iris Plus e realizzazione mediante litografia a 10 nanometri) e le recentissime GPU GeForce MX350 di Nvidia.

Appena presentati per il mercato interno cinese (in cui le relative vendite inizieranno il 15 Luglio), i nuovi RedmiBook 14 II (203.1 x 320.51 x 16.85 mm, per 1.3 kg) e 16 (232.86 x 367.20 x 17.55 mm, per 1.8 kg) condividono diverse specifiche: il display IPS (178°), seppur di diverse diagonali, da 14” (250/300 nits) nel primo e da 16” nel secondo (con cornici da 3.26 mm, screen-to-body del 90%, 300 nits), è formato da pannelli FullHD, mentre l’output sonoro, ottimizzato col DTS, è affidato a due altoparlanti da 2 W.

Attrezzati con schede grafiche GeForce MX350, munite dal chipmaker Nvidia di 2 GB di memoria GPDDR5 dedicata, i nuovi portatili possono spingersi sino a 16 GB di RAM (di tipo DDR4, con banda bassante a 3.200 MHz) e mettere in campo 512 GB di storage ultraveloce (a stato solido, SSD), con la facoltà di switchare (via tasti Fn + K) tra 3 differenti preset di prestazioni

Le batterie dei rinnovati RedmiBook 14 II e 16 sono cospicue (rispettivamente da 40 vs 46 Wh) e godono di una ricarica rapida (del 50% in 38 minuti), a 46 W, ricorrendo a una delle 2 porte USB Type-C presenti: le restanti connettività fisiche prevedono un paio di USB Type-A, una HDMI 1.4 ed un jack da 3.5 mm, laddove – per le connessioni senza fili – si è optato per il Bluetooth 5.1 ed il Wi-Fi ax/6 a doppia antenna (2×2 MIMO). Altro elemento comune ai migliorati RedmiBook da 14 e 16 pollici di scuola Xiaomi, assieme alla scelta del sistema operativo Windows 10 Home, è la disponibilità di un maggior numero di varianti per ciascuno di essi.

Il RedmiBook 14 II (nella nuance argento), nello specifico, prevede innanzitutto due configurazioni con processori Intel Core i5 (i5-1035G1) e 512 di storage, di cui una con 8 (4.699 yuan, o 593 euro) e una (inclusiva anche del 100% di copertura dello spazio colore sRGB) con 16 GB di RAM (4.999 yuan o 631 euro). Non mancano (rispettivamente a 5.399 o 681 euro, e a 5.699 yuan o 719 euro) due più potenti versioni con processori Intel Core i7 (i7-1065G7), con immutate pezzature di RAM (8 o 16 GB) e storage (512 GB).

Passando al RedmiBook 16 (con scocca metallica di color grigio), accreditato di un migliorato meccanismo per la dissipazione del calore, quest’ultimo offre minori possibilità di scelta che, nel concreto, permettono di orientarsi tra un allestimento (4.999 yuan, o 631 euro) con processori i5 (i5-1035G1), 16 GB di RAM ed SSD da 512 GB, e uno (5.699 yuan, o 719 euro) con chip i7 (i7-1065G7), ancora supportato da 512 di storage SSD e da 16 GB di RAM. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Nonostante i processori AMD Ryzen 4000 stiano stupendo per prestazioni (oltre che, come spesso accade, per il risparmio economico che consentono), esistono sempre gli utenti che prediligono i processori Intel e, a questi ultimi, Redmi ha dedicato le versioni di RedmiBook 14 II e 16 appena rendicontate, con anche le ultime GPU Nvidia, e delle connettività senza fili modernissime.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!