Iscriviti

Pulse 14: da Tuxedo Computers il nuovo ultrabook Linux based

La linea degli ultrabook Pulse, della tedesca Tuxedo Computers, si è appena arricchita di un nuovo modello, più compatto, da 14 pollici, tramite il nuovo Pulse 14, animato da Linux (Ubuntu).

Hi-Tech
Pubblicato il 9 settembre 2020, alle ore 09:49

Mi piace
6
0
Pulse 14: da Tuxedo Computers il nuovo ultrabook Linux based

A pochi mesi di distanza dal “fratello maggiore” Pulse 15, la teutonica Tuxedo Computers ha già presentato il suo più piccolo successore, Pulse 14, un ultrabook sottile (32 x 1.7 x 21.5 cm) e leggero (1.1 kg) animato da Linux Ubuntu (o dalla personalizzazione Tuxedo_OS, sempre a 64bit), ideale per chi necessiti, in movimento, della potenza di una workstation.

Il nuovo laptop monta un display da 14 pollici, FullHD, con un’ottima copertura del colore (100% sulla scala sRGB), un refresh rate non proprio da gaming (60 Hz), ben leggibile all’aperto (300 nits di luminosità, trattamento opaco anti-riflesso). La webcam, nella cornice alta, raggiunge una risoluzione HD.  Il corpo macchina, sormontato da una tastiera retroilluminata di bianco, con tasti full size e un touchpad inclusivo dei tasti del mouse, pone ai lati diverse porte, tra cui un lettore di schede di memoria, un combo jack, una RJ45 per l’Ethernet LAN, una HDMI 2.0 (sino al 4K@60Hz), due USB Type-A (di cui una 3.2), ed una USB Type-C (3.2) con Power Delivery.

Estremamente configurabile, il nuovo Tuxedo Pulse 14 si avvale di uno storage SSD M.2, da 250 GB a 2 TB ma, grazie all’opzione apposita, è possibile optare per uno storage ancor più veloce, in forma di SSD NVMe da 500 GB. A livello di storage figura l’adozione base di memorie DDR4 a 2666 MHz di banda passante, da 8 a 64 GB ma, necessitando di prestazioni più scattanti, si può ricorrere alla memoria da 3200 MHz che, però, è più costosa (due banchi da 8 GB richiedono 53 euro di maggiorazione rispetto all’equivalente da 2666 Mhz).

Ad animare l’insieme delle risorse hardware, comprensive anche della schedina di rete Intel AX 200 per il Bluetooth 5.1 e il Wi-Fi ax, concorrono i recenti processori AMD, tra cui il mediano esacore (da 3 a 4 GHz) Ryzen 5 4600H, con GPU Radeon RX Vega 6, o il verticistico octacore (da 2.9 a 4.2 GHz) Ryzen 7 4800H, con GPU RX Vega 7, sempre con le stesse esigenze energetiche che, pur non esigue (45W TDP), grazie alla modalità risparmio energetico, lasciano agio alla batteria, da 47 Wh, per garantire sino a 11 ore d’autonomia.

Assemblato e spedito in 10 giorni, il notebook Linux based Tuxedo Pulse 14, al netto dei vari miglioramenti settabili in fase di pre-ordine, parte da un prezzo di 824 euro, con due anni di garanzia che, in caso di necessità, possono essere estesi ulteriormente, sino a 5.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Tuxedo, come alcune altre hardware house, prosegue nella mission di dimostrare che un notebook con Linux non è assolutamente meno competitivo di uno con Windows: il nuovo Pulse 14 sembra riuscirci molto bene nelle specifiche top, ma anche nella configurazione base non se la cava affatto male. Il sistema della casa madre, Tuxedo Computers, con il configuratore online, è indicatissimo per cucirsi la propria macchina su misura.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!