Iscriviti

ProBook 445 G7 e ProBook 455 G7: da HP i portatili professionali con AMD Ryzen 4000

Anche HP si è adeguata al trend, cogliendo l'occasione per varare un proprio, iniziale, assortimento di portatili con i nuovi processori AMD Ryzen 4000 Mobile, formato da due laptop della famiglia ProBook destinata usualmente a PMI e professionisti.

Hi-Tech
Pubblicato il 11 aprile 2020, alle ore 23:56

Mi piace
7
0
ProBook 445 G7 e ProBook 455 G7: da HP i portatili professionali con AMD Ryzen 4000

In tempi di coronavirus e smart working, quindi per offrire un utile strumento di lavoro ai professionisti ed alle piccole e medie imprese, HP ha annunciato (con disponibilità per fine mese) una coppia di portatili professionali, i ProBook 445 G7 e ProBook 455 G7, caratterizzati dall’adozione delle APU Ryzen 4000 Mobile concepite, appunto, per i laptop in quanto altamente efficientate dal processo produttivo a 7 nanometri.

ProBook 445 G7 e ProBook 455 G7, evoluzioni dei modelli dello scorso anno, sono accomunati da diverse caratteristiche. Sul piano della sicurezza proteggono l’avvio del sistema via HP Sure Start, con ripristino automatico in casi di problemi, mentre l’HP Sure Sense usa l’AI per proteggere proattivamente dalle minacce non ancora note, l’HP Privacy Camera applica un otturatore meccanico sulla webcam quando non in uso, e la facoltativa HP Sure View Gen3 opacizza il display quando viene guardato – ai lati – da occhi indiscreti.

Grazie alla funzione proprietaria Fast Charge di HP, ambedue i modelli recuperano il 50% di capienza energetica in mezzora. Spalancati, palesano entro cornici sottilissime display che possono inclinarsi di 180°, sui quali campeggiano webcam HD da 720p con IR per Windows Hello, e chassis unibody in alluminio, di color grigio o nero, sormontati da tastiere in alluminio 3D forgiato.

Dotato di un display da 14 pollici HD o FullHD, il ProBook 445 G7, sotto una tastiera con opzione per la retroilluminazione, integra processori APU Ryzen 4000 con grafica Radeon Vega inegrata, di vari livelli. Il top si ha con il processore octa-core octa-thread Ryzen 7 4700U con GPU Vega7 integrata mentre, un gradino più in basso, si colloca l’hexa-core hexa-thread Ryzen 5 4500U che mette in campo la GPU Vega 6 e, infine, arriva il Ryzen 3 4300U, un quad-core quad-thread con scheda grafica Vega 5.

La RAM (DDR4), basata su due slot SODIMM, arriva a 16 GB, laddove per lo storage è possibile arrivare sino a 512 GB di SSD M.2 (con interfaccia SATA o PCIe) o 1 TB di hard disk meccanico a 5.400 rpm. Sempre comprensivo di una batteria da 45 Wh in tutte le configurazioni, e con Wi-Fi scalabile sino all’ax/6, il ProBook 445 G7 vanta diverse porte, tra cui un lettore di SD, un jack da 3.5 mm, una Ethernet Lan, una HDMI 1.4, e quattro USB (di cui una 2.0 per la ricarica, e tre 3.1 con una delle quali in Type-C). 

HP ProBook 455 G7, sostanzialmente, ha le stesse specifiche del fratello minore, compresi gli speaker stereo: ne diverge, però, per un display da 15.6 pollici che contribuisce a spostare l’ago della bilancia sui 2 kg di peso

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Da quel che leggo, i Ryzen 4000 Mobile stanno ottenendo dei buoni riscontri, e sono sempre più i brand informatici che li implementano nelle proprie macchine, visto che offrono buone prestazioni con un'efficienza decisamente settata ai massimi livelli. I nuovi ProBook 445 G7 e ProBook 455 G7 vi aggiungono la classica e proverbiale sicurezza di questa gamma di portatili, offrendo un notevole valore aggiunto per i professionisti.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!