Iscriviti

Pro-Ject Juke Box S2 e Como Audio Bluetooth Turntable: largo al vinile grazie ai giradischi smart

Il ritorno in auge della musica memorizzata sul vinile, con conseguente seconda giovinezza dei giradischi (ora smart), può contare nell'arrivo sul mercato degli ibridi Juke Box S2 di Pro-Ject, e del Bluetooth Turntable di Como Audio.

Hi-Tech
Pubblicato il 2 aprile 2019, alle ore 16:52

Mi piace
15
0
Pro-Ject Juke Box S2 e Como Audio Bluetooth Turntable: largo al vinile grazie ai giradischi smart

Benché col passare del tempo la musica si sia digitalizzata, svincolandosi dai supporti fisici, uno dei modi più appaganti per ascoltarla è ancora quello di utilizzare un giradischi: non volendo – però – rinunciare in toto alle opportunità della tecnologia moderna, è possibile avvalersi delle soluzioni ibride (come il PS-LX310BT di Sony, in uscita a Maggio) proposte negli ultimi tempi da Pro-Ject e Como Audio.

L’austriaca Pro-Ject ha realizzato il Juke Box S2 che, a fronte del nome, è un giradischi smart con mobile in fibra di legno (eucalipto, noce, o palissandro) capace di acquisire la musica, oltre che dai 33 e dai 45 giri, poggiati sul piatto in acrilico, anche dai lettori CD (ingresso line-in), e dallo smartphone (es. servizi come Deezer, iMusic, o Spotify) grazie all’antenna Bluetooth esterna.

La musica, erogata tramite casse (come le Speaker Box 5 S2, da 10 a 150W, con woofer da 150mm e due diffusori a due vie) beneficia dell’amplificatore da 2 x 50W e del fatto che il braccio in alluminio da 8.6 mm sia immunizzato alle vibrazioni stante la sospensione in gomma che separa la puleggia e il motore sincrono AC dal telaio. Il controllo delle funzioni del JuKe Box S2 di Pro-Ject, listato a 799 euro, avviene grazie al telecomando ed al mini display posto in alto. 

Ancora inedito (come il suo prezzo), in attesa dell’esordio al prossimo Brera Design Week (8-14 Aprile) di Milano, ove verrà presentato assieme allo SpeakEasy (uno speaker stereo in legno, impreziosito con finiture laccate bianco o nero, hickory, o noce, ma sempre con connettività Wi-Fi/Bluetooth e Google Assistant), è il giradischi Bluetooth Turntable dell’americana Como Audio (fondata dal progettista Tom DeVesto, dopo la creazione dell’altrettanto celebre brand Tivoli Audio).

Quasi sicuramente distribuito in Italia dalla milanese Audiogamma, il nuovo arrivato sarà cadenzato in due versioni lignee di colorazioni differenti, e monterà il Bluetooth, pur assicurando un’esperienza acustica per intenditori del vinile “old school”

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - A mio avviso, il ritorno in auge del vinile beneficerà non poco dei giradischi smart, come quelli Como Audio e Pro-Ject, che vanno ad aggiungersi a quello di Sony: la qualità tecnica e la cura è da modelli vecchia scuola ma, grazie alla presenza di piccole chicche hi-tech, è possibile guadagnare alla causa anche coloro che ritengono irrinunciabile il ricorso ai moderni servizi di streaming (che, sovente, ospitano le playlist personali).

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!