Iscriviti

Philips 498P9: ufficiale il display curvo SuperWide per la produttività

Giunge sul mercato, con il suo form factor curvo ed un aspetto panoramico a 32:9, il display Philips 498P9, con una risoluzione di 5120 x 1440 pixel a 70 Hz di refresh rate, dotato di immagini realistiche, prive di distorsioni, e riposanti per la vista.

Hi-Tech
Pubblicato il 28 luglio 2020, alle ore 08:48

Mi piace
5
0
Philips 498P9: ufficiale il display curvo SuperWide per la produttività

Dopo aver attenzionato i gamers con il display Philips Momentum 558M1RY, la cinese Multimedia Display (TPV Technology), licenziataria del noto marchio olandese, ha annunciato il nuovo monitor curvo Philips 498P9, dall’impressionate diagonale di 124 cm, concepito invece (dal prossimo Agosto, anche via Amazon, a 899 euro) per il mondo della produttività.

Philips 498P9 vanta un pannello LCD, retroilluminato a LED allineati verticalmente, da 48.8 pollici: la risoluzione è di 5120 x 1440 pixel secondo un aspetto panoramico a 32:9 che sopperisce al ricorso verso due schermi QHD da 27 pollici, in 16:9, affiancati. La curvatura, pari a 1800R, rispecchia la normale forma dell’occhio, e ciò evita la distorsione delle immagini, esaltate dalla tecnologia SmartImage (ottimizzazione dei parametri in base a ciò che viene riprodotto), sempre molto contrastate (3000:1), luminose (450 nits), accurate nella resa dei colori (103% sulla scala NTSC, 121%su quella sRGB, 91% sulla gamma Adobe RGB), rispettose della vista (LowBlue Mode e, contro gli sfarfallii, Flicker-free). 

Ancora sul versante visivo, il display Philips 498P9, poggiato su una Compact Ergo Base che ne consente la regolazione in altezza, la rotazione, e l’inclinazione (senza mai perdere in qualità visiva, stanti gli angoli visuali da 178°), offre alcune feature care anche ai gamers, come il refresh rate a 70 Hz, il tempo di risposta pari a 5 ms, e l’Adaptive Sync per evitare discronie col frame rate della scheda grafica. Autosufficiente, non mancano due speaker integrati, da 5W ciascuno, ed un jack da 3.5 mm per le cuffie.

In ambito produttività, il display Philips 498P9, dotato sul retro di varie porte, tra cui diverse porte USB 3.2, una DisplayPort 1.4 ed una coppia di HDMI 2.0b, permette di connettere in contemporanea due diverse macchine, ad es. un PC ed un portatile, mettendo a disposizione un’unica postazione con schermo + combo mouse/tastiera: grazie alla feature MultiView ed allo switch KVM MultiClient, premendo un pulsante, sarà possibile passare da un dispositivo all’altro, i cui contenuti saranno visualizzati in appositi riquadri nel maxi schermo.

Il tutto, senza eccedere nei consumi, come dimostrato dai 43,9 W di impiego energetico, e dall’interruttore 0-watt che evita qualsivoglia spreco d’energia, interrompendo del tutto l’afflusso di corrente al monitor. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Davvero notevole questo display che mi ha colpito quasi più di quelli dedicati al gaming: in particolare, a fronte delle specifiche, notevoli di default, ho apprezzato molto sia l'interruttore anti consumo energetico, che lo switch che permetteva di passare da una macchina collegata all'altra, con vari riquadri del monitor destinati all'una o all'altra.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!