Iscriviti

Panasonic Toughbook 55 2021: ufficiale il nuovo rugged notebook per professionisti

Scende in campo, a due anni di distanza dal primo modello, il nuovo notebook corazzato di Panasonic, il Toughbook 55 2021 aggiornato con processori Intel di 11a generazione, SSD OPAL autocrittografanti, Wi-Fi 6, Dual SIM opzionale, e Thunderbolt 4.

Hi-Tech
Pubblicato il 7 settembre 2021, alle ore 17:52

Mi piace
1
0
Panasonic Toughbook 55 2021: ufficiale il nuovo rugged notebook per professionisti

Aggiornando una versione del 2019, la nipponica Panasonic ha ufficializzato la seconda generazione del portatile corazzato Toughbook 55 che, versatile come in origine grazie al suo approccio modulare, guadagna in prestazioni, sicurezza e modernità delle connettività.

Il rugged notebook Panasonic Toughbook 55 2021 (da 1.988 euro + IVA con 3 anni di garanzia) si mantiene capace di resistere a cadute da 91 cm, a forti sbalzi termici (da -29 a +60° C), e all’aggressione dell’acqua (IP53) pur conservandosi altamente trasportabile, grazie alla maniglia ed al peso contenuto in 2.08 kg: discretamente sottile, e previsto nei setting visuali HD o FullHD (anche touch), il nuovo arrivato alloggia, all’interno del suo discretamente sottile (32.8 m) chassis, l’artefice delle sue nuove fortune, in salsa Intel.

Nello specifico, il nuovo processore chiamato ad accrescerne del 19% le prestazioni è un chip di 11a generazione, l’i5-1145G7 con piattaforma di tecnologie vPro, abbinato alla scheda grafica interna Iris Xe Graphics, capace di gestire anche le applicazioni CAD: al medesimo chip si deve la facoltà di supportare il Bluetooth 5.1 e il Wi-Fi ax/6 consentiti dal modem AX201, ed il supportare la connettività Thunderbolt 4. Ancora in termini di connettività, per una piena indipendenza sul campo, è possibile ricorrere all’opzione per il Dual SIM con 4G via eSIM. 

Sul piano della sicurezza, oltre alla presenza del Secured-core PC, una tecnologia made in Microsoft, è stato prevista anche l’archiviazione via SSD NMVe che, dalle istruzioni OPAL, desume la capacità di autocrittografarsi, proteggendo i dati usati da particolari categorie d’utenza (es. le forze dell’ordine), sgravando al contempo di tal compito il processore, che può dedicarsi ad altri usi, esplicabili grazie ai vari moduli (batteria supplementare, lettore DVD / Blue-Ray, lettore di smart card o di tag HF-RFID, altro hard disk, lettore d’impronte digitali) inseribili nello Slot Universale TOUGHBOOK rimasto compatibile con gli accessori previsti per il primo modello di Toughbook 55.

Dulcis in fundo l’autonomia: il nuovo notebook Panasonic Toughbook 55 2021 assicura 19 ore di operatività, raddoppiabili grazie al supporto verso l’hot swipe, che permette di sostituire “a caldo” la batteria, senza interrompere le attività, con un’altra unità uguale ma carica.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Il nuovo portatile di Panasonic dedicato ai contesti professionali più duri ed estremi è un valido aggiornamento del primo modello, del quale conserva e accresce la versatilità: l'arrivo del nuovo processore porta gran parte dei vantaggi, accresciuti poi anche in sede di sicurezza e connettività. Come sempre una garanzia nel settore.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!