Iscriviti

Panasonic Toughbook 55: ufficiale il nuovo notebook corazzato e personalizzabile

Anche Panasonic si è aggiunta al novero delle aziende impegnate nel lancio di nuovi hardware, ufficializzando la messa in commercio del nuovo portatile corazzato Toughbook 55, Windows based, oggi più compatto, sicuro, e versatile che mai.

Hi-Tech
Pubblicato il 10 settembre 2019, alle ore 09:30

Mi piace
5
0
Panasonic Toughbook 55: ufficiale il nuovo notebook corazzato e personalizzabile

In concomitanza con IFA 2019, anche la nipponica Panasonic ha presentato prodotti interessanti tra cui, annoverando una delle sue passioni costruttive, un portatile da cantiere, corazzato (rugged) ma discretamente leggero e, soprattutto, versatile, rappresentato dal Panasonic Toughbook 55.

Panasonic Toughbook 55 risulta compatto (32.8 mm di spessore per 2.08 kg di peso) pur confermando le sue doti di impermeabilità (IP53) e resistenza di grado militare (MIL-STD810H) a cadute da 91 cm o a forti sbalzi termici (da 20 a + 60°).

In fase di setting, Toughbook 55 può essere personalizzato, scegliendo il display da 14 pollici con risoluzione HD (112 PPI), FullHD (157 PPI, 1.000 nits), o FullHD con touch (per mani guantate o pennino capacitivo con punta sottile). Inoltre è possibile scegliere tra una USB 2.0 rinforzata, una seriale, una VGA, una quarta USB (rispetto alle tre presenti, di cui una Type-C) o un’ulteriore Gigabit LAN per customizzare in cosa concretizzare le tre porte opzionali possibili, aggiuntive rispetto all’HDMI o allo slot per microSD.

In seguito, una volta sul campo, si potrà sempre sfruttare sul Panasonic Toughbook 55 lo slot universale per aggiungere un lettore di codici a barre, di smart card, d’impronte digitali (con la sicurezza già ottemperata dalla webcam da 2 megapixel con infrarossi per supportare Windows Hello), una seconda batteria sostituibile a caldo, un altro hard disk, un lettore Blue Ray, o una scheda grafica dedicata (AMD Radeon Pro WX 4150).

Sotto la tastiera del Toughbook 55, opzionalmente retroilluminata, ma sempre con tasti distanziati e lettere visibili in resina, opera un processore Intel di 8° generazione, il quadcore (1.6 GHz) i5-8365U provvisto di GPU integrata Intel UHD 620, con massimo 64 GB di RAM DDR4 (partendo da 8), e hard disk a stato solido (anche in formato OPAL) da 256 GB a 1 TB, passando per 512 GB.

Provvisto di un modem Intel AC-9560, per il Wireless a doppia banda ed il Bluetooth 5.0, il Panasonic Toughbook 55 può essere usato anche per conversazioni in ambienti rumorosi, o nell’auto, poggiato sull’apposita dock, essendo provvisto di un array di 4 microfoni opzionali e di una coppia di speaker stereo migliorati (92 dBA).

Animato da Windows 10, con protezione del boot dagli attacchi hacker, il Panasonic Toughbook 55 arriva in commercio a partire da questo mese, con un listino base, iva esclusa, di 1.988 euro.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Panasonic, quest'anno, ha fatto notevoli progressi nell'ottimizzazione degli ingombri, alleggerendo il rugged Toughbook 55, migliorando anche diversi altri aspetti, tra cui la sicurezza e la versatilità, senza venir meno al dovere di fornire una macchina potente. Unico neo, forse in tempo di Intel di 10° generazione, si sarebbe potuto far di meglio sul processore, guadagnando anche in efficienza e, quindi, autonomia.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!