Iscriviti

Panasonic Lumix BS1H: ufficiale la fotocamera mirrorless cubica capace di video in 6K

Tra poco più d'un mese i professionisti dello scatto potranno mettere le mani, con opzioni tra tre diverse batterie, sulla nuova mirrorless professionale Lumix BS1H di Panasonic, con dual ISO, filtro passa-basso ottico, e video sino al 6K

Hi-Tech
Pubblicato il 13 ottobre 2021, alle ore 11:23

Mi piace
2
0
Panasonic Lumix BS1H: ufficiale la fotocamera mirrorless cubica capace di video in 6K

A poco più di un anno dal varo della Lumix G100, il marchio giapponese Panasonic volta pagina e, abbandonando l’ambito dei vloggers e degli instagrammers, punta questa volta ai professionisti con la fotocamera Lumix BS1H, in arrivo in commercio verso fine Novembre ad un prezzo ufficiale di 3.400 euro.

Panasonic Lumix BS1H ha un aspetto decisamente cubico, come confermato dalle dimensioni (93 x 93 x 78,8 mm), risultando invero non del tutto leggera, con i suoi 585 grammi di peso. Dal punto di vista tecnico monta un sensore CMOS da 24.2 megapixel (6.024 x 4.016 pixel) a pieno formato (35,6 x 23,8 mm) di fronte al quale, per evitare effetti di falsi colori e moiré nelle immagini ad alte frequenze, è applicato un filtro passa-basso ottico

Altro elemento di rilievo, nella fotocamera Panasonic Lumix BS1H è la tecnologia a doppio circuito per ciascun pixel nota come Dual Native ISO che estende la gamma dinamica e migliora i risultati degli scatti in condizione di scarsa luce mentre, per estendere la copertura dello spazio colore, è in servizio la tecnologia V-Gamut.

Capace di spingersi nel superare i 14 stop di gamma dinamica, e di garantire in post-produzione effetti slow motion mediante la funzione Variable Frame Rate (VFR), la fotocamera Panasonic BS1H, grazie al processore d’immagine Venus Engine, registra video sino al 4K / UHD @60-50p in 4:2:0 a 10-bit operando nel formato cinematografico Super 35 mm mentre, sfruttando la piena lettura del sensore, sempre in 4:2:0 a 10-bit, si arriva al 6K@24p. Sempre in ambito video, è possibile avvalersi di questa fotocamera, via protocollo RTP/RTSP, per lo streaming IP fino all’UHD a 50/60p negli standard di compressione H.265/H.264: il backup di quanto realizzato, invece, avviene sfruttando due slot per schede SD

Il controllo della Panasonic Lumix BS1H si ottiene anche mediante la porta Ethernet, che garantisce pure l’alimentazione (Power over Ethernet+), con le restanti porte del prodotto inclusive anche di uscita microfono, ingresso cuffie, HDMI, USB 3.1 Type-C, Genlock IN, 3G-SDI, e Timecode IN/OUT. Sul versante delle connettività senza fili, invece, son di stanza il Bluetooth 4.2 LE e il Wi-Fi n monobanda

Il quadro d’insieme della fotocamera Panasonic Lumix BS1H si ottiene con il fattore autonomia: la batteria AG-VBR59 assicura fino a 300 minuti registrando in MP4 secondo Full/60p, mentre la AG-VBR89 si spinge a un massimo 470 minuti operando in MP4 secondo Full HD/60p, col clou che si ottiene via batteria AG-VBR118 che, in MP4 sotto Full HD/60p, elargisce financo 630 minuti. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Le prestazioni di questa fotocamera valgono tutto il prezzo: il bello è che è possibile anche variare l'autonomia desiderata attingendo alla batteria più commisurata alle proprie esigenze. Non è certo il modello punta e scatta o spacchetta e dimentica che in molti agognano, ma i professionisti non potrebbero chieder di meglio: oltretutto, ha anche una forma tra le più originali mai viste (dopo la OZO di Nokia, s'intende).

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!