Iscriviti

Lumix G100: da Panasonic la mirrorless per aspiranti vlogger e instagrammers

Dopo aver deliziato i professionisti estremi con annunci "rugged", la nipponica Panasonic ha stuzzicato gli aspiranti vlogger o instagrammers con una mirrorless professionale, la Lumix G100, dotata anche di audio immersivo targato Nokia.

Hi-Tech
Pubblicato il 25 giugno 2020, alle ore 08:37

Mi piace
5
0
Lumix G100: da Panasonic la mirrorless per aspiranti vlogger e instagrammers

Assieme a un nuovo tablet rugged, negli ultimi giorni il brand nipponico Panasonic ha presentato anche una nuova fotocamera mirrorless, la Lumix G100 che, concepita espressamente per i vlogger, è la prima della categoria a poter vantare i benefici dell’audio tridimensionale Ozo sviluppato diversi anni fa da Nokia

Maneggevole in quanto molto leggera (solo 412 grammi), la Lumix G100 può essere poggiata sul mini-treppiede stabilizzatore DMW-SHGR1 dal quale, collegata via USB, può essere controllata quanto ad attivazione dell’otturatore, per far partire o stoppare le riprese, o essere mandata in modalità sospensione.

Di base, tale modello monta un maggiorato sensore a micro quattro terzi, più grande di quelli in auge sui cameraphone o le compatte, consentendo quindi di sfruttare ottiche intercambiabili: le foto, nei formati RAW e Jpeg, avvengono a 20 megapixel di risoluzione, mentre le riprese video (tra cui rientrano i time-lapse o lo stop motion), beneficiate dalla stabilizzazione ibrida a 5 assi, possono essere realizzate (nel formato mp4) secondo le risoluzioni FullHD@60fps/4K@30fps, seguendo vari formati (16:9, 9:16, 5:4, 4:5, 4:3, e 1:1), nei quali la composizione è curata dalla funzione Frame Marker, ed a cui possono essere applicati effetti di stampo cinematografico (es. Look Up Table e VLogL).

Ad agevolare nella ripresa delle immagini, statiche e “dinamiche” (segnate in fase di realizzazione dalla cornice rossa della feature REC Frame Indicator), concorre sia il mirino digitale ad elevata risoluzione, che il display orientabile da 3 pollici risoluto a 1.840 pixel (ideale per riprendersi, assieme al contesto, in modalità Video Selfie, rimanendo sempre a fuoco).

Lato audio, la presenza di tre microfoni integrati non solo permette di registrare un audio spaziale immersivo, grazie al know how di Nokia, ma anche di tracciare la voce di un utente in un gruppo, amplificandola come se lo si stesse acusticamente “mettendo a fuoco”. Tra le restanti specifiche della mirrorless Panasonic Lumix G100 spiccano le connettività, con l’HDMI che permette di trasformare il dispositivo in una webcam, il Bluetooth 4.2 LE che consente di usare lo smartphone come telecomando remoto, ed il Wi-Fi n monobanda, per mandare in condivisione online (sempre passando per lo smartphone, che applica i geotag) gli scatti, previa pressione di un pulsante. 

La distribuzione della mirrorless Panasonic Lumix G100 avverrà a fine Luglio, con un listino composito, nell’ambito del quale la sola fotocamera, senza il kit con l’obiettivo da 12-32 mm (749 euro) o anche il treppiedi (799 euro), sarà prezzata a 649 euro

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Normalmente, un utente non avvezzo a usare fotocamere come la G100 potrebbe anche spaventarsi di fronte ad una spesa di quasi 650 euro: tuttavia, va detto che la cifra in questione permette di mettersi "al collo" una fotocamera professionale che è al passo con i tempi attuali, dotata di non pochi automatismi, modalità, effetti, e funzioni, praticamente imprescindibili nell'era del photo-sharing.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!