Iscriviti

Omate annuncia i nuovi smartwatch T-One e T-One S con ECG, sensore temperatura e GPS

Col ritorno al lavoro, a scuola, e negli uffici in generale, cresce l'esigenza, in periodi di pandemia, di tenere sotto controllo la salute, ed il proprio benessere: a tale scopo Omate dedica i due nuovi smartwatch della serie T-One, utili anche per tracciare sonno e sport.

Hi-Tech
Pubblicato il 25 agosto 2021, alle ore 01:56

Mi piace
2
0
Omate annuncia i nuovi smartwatch T-One e T-One S con ECG, sensore temperatura e GPS

Omate, marchio cinese attivo nel settore smartwatch, cui si deve anche il wearable Omate O5LW con 4G e fotocamera da 2 megapixel, ha ampliato il proprio listino grazie alla messa in campo di due nuovi orologi smart, i T-One e T-One S, concepiti quali dispositivi mainstream per coloro che desiderano “monitorare la saluta su base giornaliera“.

Gli smartwatch Omate T-ONE e Omate T-ONE S condividono un’impermeabilità IP68 contro acqua e polveri, permettono di ricevere le notifiche push dagli smartphone, connessi in Bluetooth 5.1, e si occupano di monitorare il sonno, e diverse attività sportive (es. escursionismo, ciclismo all’aperto, cyclette, camminata, corsa, etc) grazie alla presenza di un modulo localizzatore GPS. Ambedue i device sono provvisti di contapassi, e di stima delle calorie bruciate e, in più, quale minimo comun denominatore, permettono anche di misurare la temperatura corporea, potendo ricevere un avviso qualora fosse troppo alta, nella companion app multi-piattaforma MyOmate (per iOS dalla release 10 e Android dal 5.1 Lollipop), impiegabile anche per variare le watchfaces sui due wearable da polso. 

A differenziare gli smartwatch Omate T-ONE e Omate T-ONE S sono diversi altri dettagli e specifiche. Il primo device wearable, T-One, ha un display TFT da 1.28 pollici risoluto a 240 x 240 pixel, mentre il T-One S si avvale di un IPS più grade, da 1.32 pollici, e meglio risoluto, da 360 x 360 pixel

Sul versante del monitoraggio cardiaco, l’Omate T-One è in grado di registrare la frequenza cardiaca 24 ore su 24, quindi in modo continuativo, allertando l’utente nel caso emergano valori troppo alti. Anche l’Omate T-One S è in grado di ottemperare alla medesima vigilanza ma, in più, dispone anche dei sensori per eseguire un elettrocardiogramma ECG e di quelli per registrare un altro (oltre alla succitata temperatura) valore utile in tempi di Covid-19, la saturazione dell’ossigeno nel sangue, meglio nota come SpO2

A garantire per entrambi un’autonomia di una settimana sono le batterie di bordo, rispettivamente dimensionate a 230 e 300 mAh. Per acquistare i nuovi smartwatch in questione occorre far riferimento al sito del costruttore, ove l’Omate T-One può già esser fatto proprio per la cifra di 59.99 dollari, mentre occorrerà attendere la fine del prossimo mese, Settembre, per poter mettere mano sull’Omate T-One S, listato invece a poco più del doppio, 129 dollari

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - In genere Omate sforna smartwatch, anche per attenzionare la salute, o per supportare da remoto anziani, bambini, o lavoratori, che abbiano il 4G: la serie di wearable in questione ne è sprovvisto e, schede tecniche alla mano, sembra davvero constare di due smartwatch tradizionali, adatti per tenere sotto controllo, a prezzi accessibili, ma differenti secondo le proprie esigenze, salute e benessere.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!