Iscriviti

OLED+ 936: ufficiali le smart TV OLED premiate come Best Home Theater TV

OLED+ 936: questa è la sigla con cui arriveranno sul mercato i tre nuovi modelli di smart TV OLED 4K con tecnologie proprietarie di Philips, animate da Android TV 10, con HDMI 2.1, audio Dolby e molto altro.

Hi-Tech
Pubblicato il 25 agosto 2021, alle ore 17:50

Mi piace
2
0
OLED+ 936: ufficiali le smart TV OLED premiate come Best Home Theater TV

Destinate a essere presentate ufficialmente a fine mese, sono state anticipate, negli scorsi giorni, le nuove smart TV OLED+ 936 di Philips che, realizzate dalla licenziataria olandese TP Vision, hanno ricevuto il premio di “Best Home Theater TV” alla recente edizione dell’EISA 2021-2022.

La serie OLED+ 936 di Philips è formata da modelli con tre diagonali, da 48, 55 e 65 pollici, per gli schermi OLED risoluti in 4K, circondati dall’illuminazione Ambilight su tutti e 4 i lati (con supporto alle modalità lounge e gioco, oltre che alla sincronia con la musica via Ambilight Music o con le lampadine smart Philips Hue). La scheda tecnica riporta la presenza del supporto ai principali standard dei metadati (HLG, HDR10/HDR10+, Dolby Vision migliorato via modalità Dolby Bright), quello al codec video AV1, e la predisposizione alla calibrazione CalMAN.

Essendo stato montato un processore d’immagine duale P5 di ultima generazione, capace di catalogare i film permettendo di switchare tra i profili dedicati FMM, Pure Cinema o Home Cinema, ma anche di scegliere l’equilibrio giusto tra i pilatri qualitativi (sorgente, contrasto, colore, nitidezza, movimento) dell’immagine in base alla categoria rilevata (paesaggio / natura, film, scuro / contrasto, viso / tonalità della pelle, movimento / sport, Altro), risultano supportate diverse tecnologie migliorative dell’immagine: l’anti-burn in rileva la presenza di immagini statiche ad alta luminosità, ad esempio i loghi e, dividendo l’immagine in griglia, abbassa la luminosità solo laddove serve, la modalità AI P.Q si occupa di migliorare la qualità dell’immagine, mentre la funzione Fast Motion Clarity (con 4 preset) incrementa la nitidezza nel passaggio da un fotogramma all’altro nelle scene molto movimentate, nel gaming, o nel mentre si guarda lo sport.

A proposito di supporto ai gamers, entrano in gioco, magari a beneficio della consolle di ultima generazione, anche le due porte HDMI 2.1 capaci di assicurare il canale audio avanzato di ritorno eARC, il VRR (in veste di AMD FreeSync) l’auto-abbassamento della latenza ALLM, e i flussi video 4K a 120 Hz. Gli amanti dell’audio, invece, apprezzeranno il sistema audio a 3.1.2 canali curato da Bowers & Wilkins, con 70 Watt di potenza (ottenuti combinando due tweeter da 10W, un subwoofer da 20W, un tweeter centrale da 5W, e un paio di Top-Firing rivolti da 12,5W rivolti verso l’alto), capace di supportare le tracce nei formati DTS-HD (M6), Dolby Atmos 2.02, DTS Play-Fi, Dolby Digital MS 12 V 2.3, all’insegna di un suono migliorato via AI EQ (enhanced sound), comunque personalizzabile a livello di profili (Mimi Sound). 

Da segnalare, infine, la scelta, quale sistema operativo di Android TV a base 10, con il supporto ad Assistant, a Chromecast, e la possibilità di installare le app dal Play Store, oltre a quelle già integrate (es. Prime Video, Netflix, Rakuten TV), come da scorciatoie presenti sul telecomando in dotazione. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Decisamente bene: Philips ha migliorato sensibilmente gli OLED+ rispetto all'anno scorso, sia a livello di processore, che di resa della qualità visiva-audio, senza dimenticare la necessità di fare di questa nuova serie di smart TV il coacervo dell'intrattenimento domestico anche in ambito videoludico, come confermato dalle HDMI 2.1. A questo punto, sarà interessante sapere i prezzi, e se arriverà il nuovo firmware in stile Google TV.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!