Iscriviti

Nvidia Shield TV 2019 e TV Pro, ufficiali con nuovo telecomando e processore Tegra X1+

Nonostante il parziale disvelamento compiuto giorni fa da un'impaziente store americano, l'evento di presentazione del nuovo NVIDIA Shield TV non ha mancato di riservare qualche sorpresa, con l'arrivo sul mercato di ben due media-box smart con Android TV.

Hi-Tech
Pubblicato il 28 ottobre 2019, alle ore 16:18

Mi piace
6
0
Nvidia Shield TV 2019 e TV Pro, ufficiali con nuovo telecomando e processore Tegra X1+

Tra i nuovi prodotti più rumoreggiati degli ultimi tempi, assieme ai recenti Pixel 4 di Google, figura anche il nuovo media-box del chipmaker americano NVIDIA che, addirittura, è comparso in vendita su un noto e-commerce americano (Newegg) 10 giorni prima dell’effettiva presentazione, avvenuta nelle scorse ore, quando è stato sollevato il sipario sui “gemelli diversi” NVIDIA Shield TV (2019) e NVIDIA Shield TV Pro.

Il primo modello, noto come NVIDIA Shield TV (2019), ha un aspetto tubolare (4x4x16,5cm per 137 grammi) che gli permette di adagiarsi bene, in orizzontale, ai piedi di una TV, senza – però – rinunciare ad un corposo assortimento di connettività, formato da Wi-Fi ac a doppia banda, Gigabit Ethernet, lettore di microSD, e Bluetooth 5.0 a risparmio energetico. 

Come da indiscrezioni, a motorizzare il nuovo NVIDIA Shield TV (2019) concorre un processore Tegra del 25% più performante che in passato, l’X1+, capace di garantire, visivamente, il supporto HDR del Dolby Vision e dell’HDR10 e, lato audio, l’immersività DTS-X e le ottimizzazioni del Dolby Atmos. Grazie ad una scheda grafica NVIDIA da 256 core arriva la riproduzione dei contenuti in risoluzione 4K che, presente la tecnologia AI-Enhanced, via intelligenza artificiale, viene estesa, in forma di upscaling dinamico, anche ai contenuti semplicemente HD (720p) o FullHD (1080p).

Sempre in tema di scheda tecnica hardware, il modello in questione si avvale di 2 GB di RAM, mentre lo storage, ampliabile, sale a 8 GB: lato software, invece, il sistema operativo risulta essere Android TV basato su Android Pie 9.0, con integrazione del servizio Chromecast 4K e del gaming via streaming GeForce Now. 

NVIDIA Shield TV Pro (9.8 x 15.9 x 2.593 cm, per 250 grammi), dal punto di vista estetico, è totalmente diverso dal collega di presentazione, riprendendo le fattezze del vecchio modello: internamente, condivide la stessa scheda tecnica del modello base, a parte la RAM estesa a 3 GB, e lo storage portato a 16 GB, sempre espandibili mentre, quanto a porte ubicate sulla scocca esterna, risultano aggiunte due addizionali USB 3.0 di tipo A. 

Su ambedue le NVIDIA Shield TV, standard (proposto a 159.99 euro) Pro (venduto a 219 euro), risulta utilizzabile lo stesso, nuovo, telecomando SHIELD Remote, con attivazione via movimento, impulsi a infrarossi e collegamento Bluetooth, microfono per comandare Alexa o Assistant, funzione di localizzazione, e tasti retroilluminati. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Nei giorni scorsi, in effetti, il pasticcio compiuto dal venditore americano menzionato ha rischiato di mandare all'aria il varo ufficiale del nuovo, e atteso, set-top-box di NVIDIA, concepito per portare l'intrattenimento multimediale e videoludico di alto livello nelle case degli utenti (anche italiani): a questo punto, a breve, in occasione degli acquisti natalizi, avverrà la prova di fuoco del gradimento degli utenti, che decreterà o meno il successo del nuovo prodotto.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!