Iscriviti

MSIology: MSI a valanga con notebook, PC, all-in-one, monitor, per il gaming e i creators

Nelle scorse ore, MSI ha tenuto un evento nel corso del quale ha presentato diversi prodotti, tra cui computer, router, tastiere, notebook per il gaming , oltre a notebook, monitor e all-in-one per i creators.

Hi-Tech
Pubblicato il 2 giugno 2022, alle ore 00:27

Mi piace
1
0
MSIology: MSI a valanga con notebook, PC, all-in-one, monitor, per il gaming e i creators

Ascolta questo articolo

Nel corso della kermesse MSIology, il marchio taiwanese ha presentato diversi notebook, computer, monitor, e all-in-one con le ultime soluzioni elaborative di Intel e Nvidia, tra cui tre gaming notebook (Titan GT77 da 3.199 a 4.949 dollari, Raider GE77 HX da 2.599 dollari, e Raider GE67 HX da 2.499 dollari) e un laptop per professionisti CreatorPro X17.

Premiato col Best Choice Golden Award al da poco conclusosi Computex 2022 e con un riconoscimento per il design al Red Dot 2022, ai vertici dell’offerta videoludica si colloca il peso massimo (3,3 kg di peso per 23 mm di spessore) MSI Titan GT77, Quest’ultimo monta uno schermo 17,3″ IPS 4K (3840×2160 pixel) con 120 Hz di refresh rate, e 100% di copertura sullo spazio colore DCI-P3: la webcam è una 720p@3 FPS. La sezione audio punta su speaker certificati Hi-Res, migliorati con le ottimizzazioni di DYNAUDIO e Nahimic

Il corpo macchina ha diverse porte: nello specifico, si annotano due Thunderbolt 4, tre USB 3.2 Type-A di 2a gen, una HDMI 2.1, una mini Display Por, una RJ45 per l’Ethernet a 2,5 Gbit (scheda E3100G), un combo jack da 3.5 mm e un lettore di schede SD Express: le connessioni senza fili passano per il Bluetooth 5.2 e il Wi-Fi 6E (scheda AX1675). La tastiera in uso sarà una SteelSeries, retroilluminata RGB, di tipo meccanico (grazie agli switch Cherry MX Ultra Low). 

All’interno dell’MSI Titan GT77, animato da Windows 11 (Home o Pro) opera il sistema di smaltimento termico Cooler Boost Titan: quest’ultimo si affida a 7 heatpipe in rame, un poker di ventole, 6 feritoie per l’aria, e un maxi sfiatatoio posteriore con una barra luminosa RGB. Al comando, il costruttore ha previsto i processori Intel di 12a gen, fino al 16 core 24 threads i9-12900HX con iGPU Intel UHD 770, capace di avvalersi di schede grafiche dedicate per laptop by Nvidia, tra cui la GeForce RTX 3070 Ti (150 W, 8 GB GDDR6) e la GeForce RTX 3080 Ti (175 W, 16 GB GDDR6). Avvalendosi della funzione OverBoost, si potrà arrivare a 250W di potenza, combinata tra i 75 della CPU, che in boost raddoppia, e i 175 della GPU). Ciò nonostante, la batteria, da 99.9 W viene energizzata da un caricatore singolo da 330 W

La RAM (DDR5 da 4800 MHz, con trasferimento dati a 6,4 Gbps) arriva (tramite 4 slot SO-DIMM) a 128 GB, mentre lo storage è basato su 4 slot per SSD M.2 sino a 8 TB (tre slot PCI-E 4.0, uno PCI-E 5.0). 

Molte di queste specifiche toccano in sorte anche ai nuovi MSI Raider GE77 HX e Raider GE67 HX, che tra loro condividono varie componenti e funzioni. Animati da Windows 11, i due laptop premium da gaming sfruttano sempre CPU Intel di 12a gen di livello desktop (Intel Core i7-12800HX o i9-12900HX, sempre a 16 core e 24 threads) e GPU dedicate Nvidia per laptop (RTX 3070 Ti o RTX 3080 Ti, quando i carichi sono eccessivi per la iGPU Intel UHD 770), esaltando le prestazioni dell’insieme con l’OverBoost. La RAM (DDR5 4800 MHz) può arrivare a 64 GB con 2 slot SO-DIMM, mentre lo storage questa volta può contare solo su due slot, per SSD M.2 con interfaccia PCIe 4.0 x4 NVMe. Anche qui la batteria è da 99.9 Wh ma le porte divergono dal modello di punta e in ambedue i Raider si sostanziano in una Thunderbolt 4, un USB 3.2 Type-C si 2a gen, un USB 3.2 Type-A di 2a gen, due, USB 3.2 Type-A di 1a gen, una HDMI 2.1, una RJ45 per l’Ethernet (2,5 Gbit), un lettore di SD Express e un combo jack. 

Sormontati da una webcam a 1080p@30FPS, con sound by DYNAUDIO, nel Raider GE77 HX opera un display, anche iPS, da 17.3 pollici, a scelta tra un UHD con 120 Hz di refresh rate e un QHD da 240 Hz. Nell’MSI Raider GE67 HX, è di stanza uno schermo da 15.6 pollici in QHD a 240 Hz: per tale modello, il costruttore ha coltivato l’opzione dell’OLED, stigmatizzato da 2 ms di tempo di risposta. Non mancano, infine,  anche qui il Wi-Fi 6E e il Bluetooth 5.2. 

Restando nel novero del gaming, MSI ha presentato anche un desktop per il cloug gaming, in veste di MAG Trident S 5M. Con una forma da mediacenter adatto a porsi accanto alla TV, questo computer cela nel suo volume da 2.6 litri processori AMD Ryzen 7 5700G che, in grado di eseguire la funzionalità di upscaling FidelityFX Super Resolution, risulta capace di far girare i giochi più esigenti a una risoluzione di dettaglio (quasi) nativa senza una GPU dedicata cui appoggiarsi. Sul piano degli accessori, arriverà il router RadiX AXE6000, con Wi-Fi 6E tribanda (anche 6 GHz), antenne multiple e 7 canali high-speed, e la tastiera Vigor GK71 Soni, con controlli multimediali, illuminazione RGB, e reattivi (appena 35 grammi di forza) “interruttori meccanici Linear Red realizzati da MSI con Khail.

A completamento dei modelli già noti, arriva da MSI anche un nuovo notebook per grafici con potenza da workstation mobile: si tratta del CreatorPro X17. Quest’ultimo monta uno schermo True Pixel da 17.3 pollici, con tecnologia IPS, risoluzione UHD, 100% sulla scala DCI-P3, calibrazione individuale in fabbrica (per un Delta E < 2), e 120 Hz di refresh rate. La webcam supporta gli infrarossi per Hello, ma è solo da 720p.

La sezione elaborativa del Creator Pro X17 prevede la serie HX dei processori Intel di 12a gen, fino all’i9-12900HX, e GPU dedicate da workstation sino alla Nvidia RTX A5500 equipaggiata con una riserva di memoria VRAM GDDR6 da 16 GB. Passando alle memorie, si può arrivare a un culmine di RAM DDR5-4800, pari a 128 GB, mentre lo storage prevede 4 slot per SSD (uno NVMe Gen 5 x4 e tre NVMe Gen 4). 

Anche qui SteelSeries cura la tastiera, con tastierino numerico, caps di scelta rapida e, soprattutto, retroilluminazione RGB per tasto singolo, anche se non è meccanica: ai lati del touchpad, il poggiapolsi di destra ospita il fingerprint. Sempre provvisto di Bluetooth 5.2, Wi-Fi 6E ed Ethernet da 2.5 Gbps, il Creator Pro X17 florilegia quanto a porte (tre USB 3.2 di 2a gen Type-A, un paio di Thunderbolt 4, una mini-DisplayPort, una HDMI (con gestione flussi video 4K@120HZ od 8K@60Hz), un lettore di schede SD Express e un combo jack). Sul piano energetico, l’alimentatore da 330 W alimenta una batteria quadricella da 99.99 Wh.

Una piccola menzione finale va tributata anche ai PC all-in-one MSI Modern AM242/AM272 (con display IPS, webcam FullHD, Cloud Center, e cloud backup anche per gli smartphone) e al monitor MD272 (27 pollici, regolazioni a 4 vie, 65 W di alimentazione via Type-C). 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Magari non saranno arrivati al livello del Next Acer, ma anche l'evento MSI non si può certo dire che si sia risparmiato quanto ad annunci. Tra i prodotti fatti e finiti, quelli per il gaming sono i più suggestivi, ma non deludono neanche quelli per la produttività, molto potenti ed eleganti.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!